AMD e Nvidia costruiscono GPU per il mining delle criptovalute

Arrivano proprio in questo momento delle indiscrezioni che confermano l’uso delle GPU per il mining delle criptovalute, con un conseguente aumento dei prezzi. Stando a quello che dice CNBC, AMD e Nvidia stanno proponendo dei modelli progettati ed ottimizzati proprio per questa pratica, sempre più diffusa e quindi cercare di prendere una fetta di mercato.

Al momento non ci sono dichiarazioni ufficiali, ma per esempio ASUS ha aggiunto al catalogo dei prodotti che lasciano pensare ad un’imminente dichiarazione.

Il produttore taiwanese infatti, ha inserito nel catalogo i modelli Asus Mining P106 e Asus Mining RX 470 presentate sul sito ASUS con uno slogan che non lascia spazio a interpretazioni:

“designed for coin mining with high-efficiency components – delivering maximum hash-rate production at minimum cost”

Per ottenere la criptovaluta è necessario un sistema con GPU dedica a questo scopo, classificata in base a parametri come Hash/secondo e al consumo (W/h).

La Radeon RX 470 è tra le più gettonate GPU per il mining delle criptovalute, per via delle prestazioni ma anche per i consumi ridotti; la variante Nvidia (GPU Pascal) in questione è molto vicina per prestazioni, ma a differenza della AMD monta 6GB di memoria invece di 4GB.