Time Prime Go è il tentativo dell’omonimo gestore di portare il servizio a pagamento Tim prime, che è stato subito bocciato sia dagli utenti sia dalle autorità e, spuntano anche delle denunce da parte di Agcom e Antitrust.




 

 

 

 

 

Le denunce all’autorità, sono arrivate particolarmente da Aduc (Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori), la quale ha chiesto a TIM di sospendere il servizio per vari motivi come la violazione del divieto di opt-out, pubblicità ingannevole e reintroduzione di costi fissi su SIM che dovrebbero essere a consumo.

L’attivazione di TIM Prime go avverrà dal 15 giugno prossimo, per alcuni utenti al costo settimanale di 0,49 centesimi. Per disattivare il servizio sarà necessario abbandonare il proprio piano base  o abrogando il contratto.

Cosa ne pensate di questa situazione?