Per molta, forse troppa, gente, comprare un telefono nuovo equivale sempre a spendere molti soldi, anche se si ha bisogno di uno smartphone basilare, in quanto di solito si vira su device di case blasonate che anche nei base di gamma tengono prezzi molto alti. Sappiate che basta informarsi un po’ per non dover spendere 200 euro per una base di gamma, basta comprare Doogee X5 Max Pro, un nome lungo per un telefono che bada alla sostanza.

61ilmaq-ryl-_sl1024_

Doogee è un brand abbastanza famoso fra gli appassionati, in quanto produce buoni telefoni a prezzi veramente modici. Infatti con questo X5 Max Pro non si è smentita, le caratteristiche sono ottime, ovviamente contando la fasc

ia di prezzo in cui si va a posizionare, infatti troviamo un SoC MediaTek MTK6737 quad-core, accompagnato da 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna espandibile fino a 32 GB. Il display è un 5 pollici IPS con risoluzione HD, nel complesso è un buon display, anche se sotto il sole qualche problema ha vedere lo schermo c’è e il sensore di luminosità è un po’ pigro.

La dotazione hardware è sicuramente di tutto rispetto per un base di gamma, ovviamente le memorie non saranno le più veloci sul mercato a questo prezzo, ma insieme all’ottimo MediaTek riescono a far girare molto bene questo X5 Max Pro, che nell’uso di tutti i giorni si mostra sempre abbastanza reattivo ai comandi impartiti. Sul terminale è presente pure il sensore di impronte digitali sul retro, sicuramente non all’ultimo grido, è un po’ lento e qualche volta non affidabile, ma con pazienza si usa pure quello senza problemi.

 

Per continuare con i pro di questo Doogee parliamo della connettività, in quanto questo device è dual SIM dual stand-by, e può mandare una SIM in 4G, anche con la banda 800 Mhz, cosa fondamentale negli ultimi tempi dove LTE si è diffuso ormai in tutto il nostro paese. Parlando sempre di connettività, questo X5 è dotato di Wi-Fi 802.11 b/g/n, quindi mono-band, Bluetooth 4.0 e anche di GPS.

Menzione particolare, inoltre, va fatta alla batteria, forse la cosa più riuscita del telefono. Infatti lo spessore 10.4 millimetri favorisce l’inserimento di una batteria da ben 4000 mAh, che grazie al display e al processore molto parsimoniosi riesce a tirar fuori un autonomia da record, quasi 3 giorni con uso blando, che probabilmente sarà quello che farete se acquisterete un telefono del genere.

Passiamo alle note più dolenti, una è stata già menzionata, cioè lo spessore che si fa sentire, ma con una batteria cosi ci si può anche passare sopra, anche perchè i 143 millimetri di altezza e i 73 di larghezza sono nella norma per un 5 pollici, anche se le cornici non sono da record di sottigliezza. I materiali sono ovviamente plasticosi, cosa inevitabile a questo prezzo, danno l’idea di essere cheap, ma la qualità costruttiva è buona, che in questa fascia è la cosa più importante.

Infine la fotocamera, entrambe le camere sono da 5 megapixel però, grazie ad un interpolazione software, riescono a scattare foto a 8 megapixel. Partendo dal presupposto che questo telefono sta sotto i 100 euro, le foto con condizioni di luce ottimali non vengono malissimo, ma sicuramente non potrete affidarvi a questo Doogee per scatti che non si limitino a qualche selfie da postare sui social.

Anche la parte software di questo Doogee non lascia delusi, infatti a bordo c’è Android 6.0 Marshmallow, difficilmente sarà aggiornato, che purtroppo però è la versione stock delle ROM MediaTek, quindi con applicazioni come la galleria e il lettore musicale con una grafica molto vecchia e superata. Una leggera personalizzazione c’è, anche se si ferma all’icon pack, neanche troppo piacevole alla vista. Una implementazione interessante da parte di Doogee è Parallel Space, un’app che permette di usare più account per una applicazione sola, tipo WhatsApp, cosa molto utile con un Dual-SIM.

In conclusione, questo Doogee X5 Max Pro costa 81 euro su GearBest, ed è un prezzo molto interessante per questo terminale, che è ottimo per un uso blando, soprattutto grazie alla batteria a lunga durata.