Nei giorni passati Samsung ha aggiornato alla versione 4.0 il proprio browser, la novità più intrigante di questa versione è l’integrazione delle API ufficiale per il supporto ad estensioni per il blocco delle pubblicità online (stesso identico lavoro che fa il famoso Adblock sui browser desktop).

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Questa nuova iniziativa è nata in collaborazione con la spftware-house Rocketship Apps la quale ha pubblicamente rilasciato l’estensione Adblock Fast sul Google Play Store.


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});



L’estensione, come ovvio che fosse, ha riscosso subito un bel successo, superando soglia 500.000 download in davvero pochissime ore. Questo ovviamente ha attirato l’attenzione di Google che l’ha prontamente rimossa dal Play Store per violazione del regolamento 4.4 il quale recita testualmente:

Lei accetta di non intraprendere alcuna attività nell’ambito dello Store, compresi lo sviluppo o la distribuzione di Prodotti, che interferisca con, disturbi, danneggi o acceda in modo non autorizzato a dispositivi, server, reti oppure altre proprietà o altri servizi di terze parti compresi, a titolo esemplificativo, utenti di Android, Google o qualsiasi operatore di rete mobile. Non può utilizzare le informazioni sui clienti ottenute dallo Store per vendere o distribuire Prodotti con mezzi diversi dallo Store.

E’ più che normale che a Google non vadano bene queste estensioni, la maggior parte delle pubblicitò che si trovano nei siti sono di proprietà Google Ad Sense, quindi Google ha solo da perdere con questi blocchi Ad.


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Fatto sta che ci sono altre estensioni/app all’interno del Play Store che eseguono la stessa funzione ma che non hanno ancora catturato l’attenzione di Google dato che hanno ben pochi download.

Anche voi usavate questo Adblock Fast? Avete trovato un’app che lo rimpiazza?