Nel mondo Apple sta salendo la tensione, in quanto tra due giorni la società di Cupertino svelerà i nuovi iPhone 7, anche se ormai si sa quasi tutto sui nuovi melafonini. La notizia importante di oggi, però, è che il nuovo iPhone 7 è ripassato su GeekBench, così da permetterci di capire le performance del nuovo chip A10.

id526212_1

Dai dati di GeekBench di questo iPhone 7, che viene chiamato iPhone 9,3, appaiono delle incongruenze rispetto ai dati fin qui ottenuti. Infatti il test ci dice che la frequenza del processore è di 396 MHz, e che il quantitativo di RAM è di 2 GB esatti, ovviamente tutto può essere rimandato ad errori software dovuti da iOS 10.1, che dovrebbe equipaggiare questo iPhone 7, una release ancora non uscita neanche sul canale beta.

Passando ai dati del benchmark si capisce subito che parliamo di un processore dual core, che fa 3379 punti in single core e 5495 in multi core. Questo nuovo chip A10 di Apple, quindi, ottiene i risultati più alti mai ottenuti da un dispositivo iOs con la sua frequenza a 2.4 GHz. Neanche l’iPad Pro 12.9″, che sfrutta l’A9X a 2.25 GHz, riesce a fare meglio di questo nuovo A10.

Ovviamente, queste migliorie sono solamente a livello CPU, non si sa molto sulle performance della GPU, per esempio, e anche di tutti gi altri componenti. Sicuramente, però, questo chip A10 rappresenta un passo avanti per ii mondo iPhone, e testimonia che Apple sta facendo passi avanti con l’architettura Twister, introdotta con A9, ponendo attenzione soprattutto sui consumi e sulle temperature, le cose più importanti quando si usa uno smartphone.

Dovremmo aspettare poco tempo, solo 2 giorni, per confermare tutti questi rumors e vedere dal vivo i nuovi iPhone 7, per sapere come sono fuori, ma anche dentro. Vi terremo aggiornati.