La nuova line-up di proiettori portatili a elevata luminosità propone modelli ancora più evoluti per connettività, compatibilità e ottimizzazione del TCO.

 

Cosa cambia?

La nuova gamma PT-VZ580 è concepita per l’utilizzo in sale riunioni aziendali e in aule scolastiche, e presenta modelli di ultima generazione progettati per offrire una varietà di opzioni intelligenti per la connettività wireless.

La serie, che si compone di sei modelli, vanta una luminosità superiore a 5.000 lumen, oltre ad un filtro a maggiore resilienza. Per eliminare le impurità il filtro, infatti, può essere lavato ben due volte prima di venir sostituito e ciò significa un ciclo di vita doppio, pari a circa 14.000 ore.

Grazie a un’innovativa funzione plug-and-play, inoltre, utilizzando una semplice memory stick USB e una connessione wireless è possibile proiettare contenuti in modo immediato, senza dover modificare alcuna impostazione di rete. Grazie a questa tecnologia, infatti, è il proiettore stesso a copiare nella memory stick automaticamente i file di configurazione necessari e ad avviare sul PC dell’utente il tool che abilita la connessione.

Inoltre, l’installazione è ancora più flessibile grazie alla nuova modalità Long Reach per DIGITAL LINK, che permette di trasmettere segnali fino a 150metri, ben oltre quindi rispetto al limite imposto dall’HDMI tradizionale.

“Le funzionalità di rete che abbiamo integrato nella nuova gamma dimostrano la straordinaria evoluzione tecnologica cui siamo giunti con i nostri proiettori portatili”, commenta Thomas Vertommen, European Projector Product Marketing Manager presso Panasonic. “Rispetto ai modelli attualmente in commercio, ad esempio, su alcuni dei nuovi proiettori è presente una nuova porta USB alimentata, compatibile con chiavette multimediali come Chromecast di Google e Fire Stick di Amazon, che permette da oggi agli utenti di caricare e visualizzare contenuti velocemente e in moltissimi modi differenti”.

La gamma PT-VZ580 sarà disponibile da giugno 2017.