Siete alla ricerca di un campanello carino, minimale e tecnologico per la vostra nuova casa? E che magari sia anche senza fili in modo da essere facilissimo installarlo? Beh allora questo campanello wireless MEKO fa proprio per te.

Ecco la nostra recensione.

61czhwrusml-_sl1500_

Devo dire che è un prodotto che mi è piaciuto molto per il semplice fatto che, come si può ben vedere dalla foto, il look è molto semplice e minimale, molto moderno; Per non parlare poi della facilità d’installazione, veramente una cosa banalissima.

Iniziamo quindi, come di consueto, coi voti suddivisi in vari campi.

CONFEZIONE: 10/10

Si si, lo so, il voto è decisamente alto, praticamente il massimo che si possa volere ma ragioniamo un attimo, cos’altro doveva esserci?

In confezione troviamo:

  • Base acustica;
  • Campanello con pannello solare;
  • Manuale istruzioni;
  • Cacciavite;
  • 2 viti e 2 fischer per il fissaggio del campanello;
  • Adesivo 3M in caso vogliate incollarlo.

Come potete vedere dalla dotazione c’è tutto e anche di più dato (cacciavite, viti, fischer, adesivo).
Quindi, si è vero, ho dato il massimo, ma dire che di più non si può proprio pretendere, anche perchè ripeto, non saprei cos’altro volere.

dsc_0006 dsc_0007

ESTETICA: 9/10

Anche l’estetica è veramente su alti livelli, 1 voto tolto per il semplice fatto che la base acustica è impostata per le prese di corrente in orizzontale, quindi nella maggior parte delle prese (che sono in verticale) risulterà storta.

Nulla di ché ma è giusto farlo presente dato che ai puristi dell’ordine e della precisione questo può dar fastidio.

dsc_0010

FUNZIONAMENTO: 10/10

Altro voto al top dato che, come ho già detto, la facilità di configurazione di questo prodotto è veramente una cosa banalissima, e, anche il funzionamento una volta configurato per bene è veramente veramente ottimo e non reca nessun tipo di problema.

Ma come si fa a configurarlo dato che è così semplice?

  1. Inserire il ricevitore acustico nell’apposita presa di corrente;
  2. Selezionare il suono di avviso desiderato tra i 52 presenti;
  3. Una volta scelto premiamo il tasto per regolare il volume e teniamolo premuto per 5 secondi;
  4. Sentiremo un segnale acustico, premiamo quindi il tasto sul campanello e voilà il prodotto è configurato e pronto all’uso;
  5. Fissare il campanello dove più preferite.

Vi ricordo che, essendo il campanello a ricarica solare, dev’essere installato in un posto dopo prenda almeno qualche ora di sole al giorno (ovviamente più sono meglio è), altrimenti vi ritroverete a doverlo smontare e lasciarlo sotto il sole per caricarlo.

Il campanello ha certificazione IP44 quindi dovrebbe proteggere a schizzi d’acqua da tutte le direzione, quindi un’installazione all’esterno non dovrebbe recare nessun tipo di problema.

dsc_0009 dsc_0008

CONCLUSIONE

In conclusione posso dire che questa tipologia di campanello mi è piaciuta veramente molto, semplice, minimale e dal look moderno.

C’è anche da ammettere però che non è il massimo dell’implementazione di ricarica, parlo ovviamente del pannello solare, in quanto limita molto i vari scenari di utilizzo; Se fosse stato, anziché a ricarica solare, alimentato da normali batterie (magari ricaricabili tramite un alimentatore senza smontarle) sarebbe veramente stato molto molto più utilizzabile in ogni scenario, pensi a chi ha un ufficio o un casa che è poco esposta al sole, o per chi ha un appartamento in un condominio, insomma, sarebbe stato possibile utilizzarlo praticamente ovunque.

Di seguito vi lascio il nostro video unboxing e configurazione. Buona visione.

In caso foste interessati al prodotto potete acquistarlo alla seguente pagina Amazon.