Cos’hanno in comune (solo per citarne alcuni) Vasco, Pavarotti, Lucio Dalla, Gianni Morandi, Zucchero e i Pooh?
Sono tutti di Modena! E qui fra tortellini (oggetto di una storica disfida con Bologna) e favolose Ferrari, due ingegneri con la passione per la musica fondano nel 1996 IK Multimedia.

E proprio come una Ferrari della musica di strada ne hanno fatta parecchia e velocemente: oggi il catalogo fra app, software e hardware è davvero ampio e alla sede centrale di Modena se ne sono aggiunte una in Florida e una in Giappone; vendono e sono conosciuti in tutto il mondo.

Ma oggi vi parliamo della nuova versione della famosa tastiera/controller iRig Keys I/O per Mac e PC, disponibile, al momento, in due versioni: a 25 o 49 tasti entrambi full sized.

Quando ho iniziato, da piccolo, a prendere lezioni di piano in stanza buia con una anziana signora bionda dai grandi occhi blu mi sono annoiato (e anche un po’ spaventato) a tal punto che solo 3 mesi dopo ho smesso e sono passato velocemente alle tastiere elettroniche e all’apprendimento da autodidatta.

E quindi: Bontempi, poi Casio, Yamaha, Korg. Poi a 16 anni ho smesso e ho iniziato a fare il DJ. Ormai sapevo usare sintetizzatori e campionatori quel tanto che bastava a rendermi più bravo e più innovativo, all’epoca, di qualsiasi altro DJ.
Portavo sempre con me una tastiera-campionatore Casio coi tasti mini. Questo per motivi di trasporto e di spazio ridotto in consolle e in questo senso a IK Multimedia hanno lavorato molto sul design e sul peso che rendono questo controller al top di categoria per portabilità e usabilità.

Appena ho venduto la mia ‘vecchia’ iRig Keys Pro (attualmente a listino nelle versioni Mini da 37 o 25 tasti e Pro con i tasti full sized) ho iniziato a informarmi su questa nuova versione. Questi controller sono dinamici (riconoscono l’intensità della pressione sul tasto) e polifonici (se avete 12 dita potete premere tutti e 12 i tasti assieme). Come per il modello precedente iRig Keys I/O è compatibile con Mac e PC ai quali possiamo connetterci tramite cavo USB in dotazione oppure con iPhone o iPad: il nuovo controller MIDI è a 24-bit / 96kHz con capacità di input/output audio. E non è l’unica novità.

Oltre all’uscita per le cuffie (I vostri vicini saranno eternamente grati per questo) adesso sono disponibili due uscite audio e un ingresso di linea denominato Neutrik® per altro strumento o microfono (I vostri vicini saranno molto preoccupati per questo). Un vano può ospitare (finalmente!) 4 batterie tipo AA per poter suonare fuori casa o studio in completa libertà con un dispositivo Apple o con un laptop che non abbia abbastanza potenza sulla porta USB.

Nella confezione oltre ai cavi USB e Lightning, troviamo un utile (era ora) supporto per iPad.

Infine davvero completa la dotazione del software allegato (stimato da IK Multimedia in €750, più del doppio del prezzo del controller stesso) che comprende:
Full version of SampleTank 3 sound and groove workstation T-RackS 4 Deluxe mix and mastering suite Syntronik Pro-V vintage synthesizer Miroslav Philharmonik 2 CE

In più solo per iPhone e iPad :
SampleTank Syntronik Pro-V Miroslav Philharmonik 2 collection Per le lunghe specifiche tecniche vi rimandiamo al sito ufficiale.

E chissà che grazie a questo articolo non nasca una nuova rockstar o un nuovo DJ e producer, a noi che abbiamo smesso ma la musica piace sempre e restano sempre i tortellini. E se siete fortunati pure una Ferrari.