All’Electronic Entertainment Expo, la grande fiera dei videogame, arriva la nuova console della multinazionale di Redmond. “La più potente mai costruita con prestazioni del 40% superiori a tutte le altre”.

Piccola, molto potente, e non certo poco costosa. La quarta generazione di console targate Microsoft si chiamerà Xbox One X: “trasmette” videogiochi con una risoluzione Ultra Hd, promette di aumentare la qualità grafica dei giochi anche sui televisori ad alta definizione e sarà compatibile con alcuni giochi delle precedenti console. Uscirà a novembre a un prezzo di 499 euro (cento euro in più rispetto alla rivale Playstation 4 Pro). Il prezzo è altino e non sorprende ma riflette l’alto investimento nell’hardware. Il punto di forza? I giochi in 4K che appaiono realmente interessanti ma si scontreranno con la bassa penetrazione di televisori ultra Hd sul mercato. Nessun accenno alla mixed reality e ai videogiochi in realtà aumentata.

Cosa c’è dentro Xbox One X

Quella di Microsoft è stata una conferenza dal sapore antico che ha parlato tanto di hardware, di ferro e di tecnologia. Otto milioni di pixel, 7 miliardi di transistor per il più potente processore mai apparso su una console. Vediamo le specifiche tecniche: 8 Core Custom x86 a 2,3 GHz, Gpu a 1172 MHz; 12 GB di RAM; larghezza della banda di memoria di 326 GB/s; hard disk da 1 TB e lettore ottico 4K UHD Blu-ray. Il numero di unità di calcolo risulta più che triplicato e la potenza complessiva della console superiore di 4 volte e mezza rispetto a quella della precedente Xbox One. In pratica garantisce una potenza di calcolo teorica di 6 teraflops. Playstation Pro invece si ferma a 4,2 teraflops.

Il nodo del prezzo

Quando è uscita Playstation Pro il prezzo di lancio era 399 dollari. Ps4 attualmente domina la classifica di vendita dell’hardware. Ogni cinque console vendute una è una Ps4 Pro. Con ogni probabilità domani durante la conferenza di Sony Interactive Entertainment ci sarà l’annuncio di un ulteriore taglio per mettere pressione sui rivali. La sfida di Microsoft sarà quindi quella di convincere il pubblico che il videogioco in 4K è una rivoluzione da richiedere l’acquisto di nuovo hardware.

I giochi delle X

Quella che è stata presentata ieri da Phil Spencer, numero uno di Xbox, come la più potente console mai creata verrà “nutrita” da una line-up di giochi che si estende indietro nel tempo, portando a 4K titoli del passato. Xbox in sostanza amplierà la libreria di titoli retrocompabili con oltre 400 giochi per Xbox 360 tra cui gli originali classici Xbox come Crimson Skies. Gears of War 4, Forza Horizon 3, Minecraft, Resident Evil 7, Final Fantasty 15, Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands, Rocket League e decine di altri famosi titoli Xbox One riceveranno degli update gratuiti per sfruttare al massimo la potenza di Xbox One X. Dal palco sono stati presentati 42 i nuovi videogiochi e 22 le esclusive.

Le altre novità

Andiamo in ordine. Forza Motorsport 7, un giochino da 4,7 milioni di utenti uscirà il 3 ottobre. Metro Exodus è ispirato a Metro 2033 e pare interessante. Playerunknown’s Battlegrounds dal pc arriva direttamente in esclusiva su Xbox One è una sorta di sparatutto multiplayer piuttosto pirotecnico e spettacolare. Deep Rock Galactic è un’altro sparatutto molto pixellato e vagamente artistico ambientato nelle profondità della terra. Poi il solito gioco degli zombie, che non può mai mancare. State of Decay 2 ricorda vagamente nei colori e nel ritmo della narrazione The Last of Us ma pare più truculento e più incentrato verso l’azione e il combattimento (uscirà nel 2018). Non poteva mancare nelle esclusive un gioco ispirato a Overwatch: The Darwin Project rientra nel filone degli sport elettronici. Una pausa di respiro da questa orda di sparatutto arriva con l’annuncio di Dragon Ball FighterZ che uscirà però nel 2018. E sempre per un pubblico asiatico Code Vein sempre nel 2018. Per bambini ma forse non solo da citare anche una sorta di Super Mario a forma di volpe. Si corre, si salta e si acchiappano monetine. Il titolo? Super Lucky Tale’s.

 

Articolo precedenteGoogle sorpassa Apple: è il marchio numero uno al mondo
Prossimo articoloViktec cerca nuovi collaboratori|Come candidarsi

Benvenuti su Viktec, sono un ragazzo da sempre appassionato di Tecnologia in tutti i suoi aspetti dall’acquisto del suo primo smartphone, con una predilezione verso . Blogger, recensore e amministratore di Viktec. Viktec è il mio spazio libero, dove posso fare quello che più mi piace, occuparmi di  e della tecnologia in generale, tramite articoli, guide e recensioni, tenendo gli utenti sempre informati. Sono possessore di tutti prodotti  ed in piu di accessori derivati . ?Tutt’ora mi occupo di assistenza virtuale e di assistenza fisica(sostituzione componenti di qualsiasi dispositivo tech).
⛔️Chiunque avesse bisogno può contattarmi su Telegram a @Biker800⛔️.
‼️What is my Personal Slogan⁉️ Stay Hungry! Stay Foolish! 
Spero che il mio lavoro sia ben gradito da tutti???!

CONDIVIDI