Dopo che Samsung aveva richiamato tutti i Note 7 e ne aveva sospeso le vendite per un grave problema, ad uno specifico modello di batterie inserito solo nei modelli europei ed americani, il caso sembrava ufficialmente chiuso, nonostante moltissime persone abbiano rinunciato a riportare indietro il proprio terminale. Ma a quanto pare sembra che un nuovo caso di esplosione di un Note 7 si sia verificato in Cina.

Galaxy Note 7

Secondo alcune fonti, lo sfortunato possessore sarebbe Hu Renjie. Lo stesso ha affermato che il suo dispositivo recentemente acquistato è esploso durante la ricarica recando danni fisici e materiali, per fortuna non è nulla di grave, ma poteva andare molto peggio. Samsung non si è ancora ufficialmente espressa in merito, ma pare che un rappresentante della casa coreana sia già andato a far visita al povero malcapitato per ritirare il dispositivo e parlare dell’accaduto, visita che Hu non ha accettato.

La cosa più preoccupante è il fatto che questa tipologia di modello non rientra nel programma di sostituzione di Samsung in quanto queste unità non montano batterie difettose, si tratterà di un caso isolato o è un problema più grande?