google sites

Otto anni fa viene lanciato per la prima volta, il tool della G Suite, Google Sites. Oggi si aggiorna con un nuovo restyling, che era già stato annunciato quest’estate. Google aveva lanciato una fase di test poco dopo l’annuncio dell’aggiornamento ed ora tutti gli utenti finali possono godere di questa nuova veste grafica.

Google, con questo update, ha voluto rendere più semplice ed intuitiva la programmazione di un sito web, con l’interfaccia grafica, chiamata Material Design. L’aggiornamento rende possibile il caricamento di ogni tipo di file presente su Google Drive, aggiungere mappe o allegare video da Youtube; insomma tutte le app più conosciute di mamma Google potranno essere implementate nel sito web. Oltre a poter aggiungere vari elementi, l’aggiornamento mette a disposizione 6 diversi temi con cui personalizzare ulteriormente il proprio sito.

Come ultimo, ma non meno importante, non dovremo preoccuparci più della sistemazione degli oggetti sulle diverse dimensioni di schermo, perché Sites è in grado di adattare in modo automatico il layout, che si tratti di un PC desktop o di un tablet oppure ancora di uno smartphone.

In calce troverete il video con il riassunto di tutte le modifiche implementate, girato direttamente da Google.