Ormai si sa che Honor è un’azienda affermata, non vive più all’ombra di Huawei, anzi con l’ultimo Honor 9, secondo molti, l’ha addirittura superata. Anche la serie X è sempre stata una serie di successo, e oggi possiamo vedere più da vicino il prossimo Honor 7X, che dovrebbe essere molto interessante.

Grazie alla TENAA, come accade spesso, abbiamo foto e informazioni su quello che sarà il nuovo medio di gamma di Honor, infatti dalle foto possiamo vedere che lo schermo avrà un rapporto di forma di 18:9, come va di moda adesso, probabilmente un 6 pollici con risoluzione FullHD+ (2160 x 1080 pixel).

Questo aiuterà a rendere il device più bello da vedere, ma anche più maneggevole e usabile, come già visto con gli altri smartphone con questa caratteristica. Tra l’altro questo sarebbe il primo smartphone di Honor con questa caratteristica, che erediterà sicuramente dall’imminente Huawei Mate 10.

Per quanto riguarda le componenti interne, il processore dovrebbe essere un Kirin 659, ovviamente di Huawei, con 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna che sarà sicuramente espandibile tramite mircoSD.

Come nella precedente versione, anche in questo Honor 7X sarà presente la doppia camera posteriore, una da 12 megapixel, una da 2 megapixel, con una fotocamera frontale da 8 megapixel. Sarà ovviamente presente il sensore di impronte posizionato al posteriore, mentre la batteria sarà da 3240 mAh.

Grazie al display 18:9 le dimensioni di questo nuovo Honor 7X non saranno esagerate, anche con il display grande, infatti si parla di 156.5 x 75.3 x 7.6 millimetri, mentre il peso sarà di 165 grammi.  Probabilmente verrà venduto ancora con Android Nougat, Oreo arriverà poi in un secondo tempo.

Per ultimo, anche se è una delle cose più importanti, parliamo di prezzi, che non sono ancora definiti ovviamente, si parla di un prezzo che tra i 250 e i 300$, che in Euro dovrebbero stare sui 300.

Se il prezzo sarà veramente questo, anche questo Honor 7X sbaraglierà la concorrenza nei medi di gamma, soprattutto per il fatto che è venduto ufficialmente in Europa e non bisogna importare dalla Cina. Vi terremo aggiornati su eventuali sviluppi.