iPhone 8/8 Plus e iPhone X. Ecco cos’ha presentato Apple allo Steve Jobs Theater

0

Dopo mesi continui di Rumors, Apple nella giornata del 12 settembre, ha finalmente annunciato a tutto il mondo i dispositivi più attesi dell’anno.

Tim Cook, CEO Apple, insieme a Craig Federighi e Phil Schiller, rispettivamente Senior Vice President Software Engineering e Senior Vice President Worldwide Marketing, hanno presentato iPhone 8/8 Plus ed iPhone X (cioè 10). Questa è stata la più grande novità introdotta il 12 settembre nello Steve Jobs Theater. Procediamo con ordine.

APPLE WATCH SERIES 3

Apple, ha iniziato così il suo evento, presentando a tutti, la nuova generazione di Apple Watch. Ovviamente denominandola SERIES 3. Ma quali sono le principali novità di questa nuova versione di Apple Watch? La terza editizione dello smartwach più venduto sul pianeta si mostra con lo stesso look, ma le grandi novità sono nel suo cuore. Infatti presenta un nuovo processore dual-core S3, due volte più veloce e dotato di un chip wireless chiamato W2. Le dimensioni rimangono le medesime della prima generazione e la batteria passa fino a 18 ore di autonomia. Aumenta anche la capacità da 4 a 8 GB. GPS e Glonass, sono integrati nello smartwatch insieme ad altri numerosi sensori, quali altimetro barometrico. E’ come la seconda generazione, resistente all’acqua fino a 50 metri, così da poterlo utilizzare mentre si nuota in piscina o al mare e tener traccia di quanto nuotiamo. Un po’ come succede quando usiamo il Watch per andare a correre. Anche la connettività ha un ruolo di spicco nella nuova edizione dell’Apple Watch, infatti ha un nuovo Wi-Fi (802.11b/g/n a 2,4GHz) ed il Bluetooth 4.2. Non manca assolutamente il fulcro di questo smartwatch, ovvero il cardiofrequenzimetro, utilissimo durate le sessioni di allenamento. La grossa novità però, la rappresenta proprio l’integrazione della connettività LTE con virtual SIM, che servirà per ricevere chiamate, messaggi ed altro, senza portare dietro l’iPhone.

 

APPLE TV 4K HDR

La presentazione prosegue con la nuova generazione di Apple TV. Si differenzia dalla precedente generazione per il supporto al 4K HDR (High Dynamic Range), per una visione, senza precedenti. Sono supportati sia l’HDR10, sia il Dolby Vision. Tutto questo è reso possibile grazie alla presenza del chip Apple A10X Fusion tri-core, lo stesso che monta iPad Pro, con 3 GB di RAM.

 

iPhone 8/8Plus

Phil Schiller, è lieto di presentare la nuova generazione di iPhone. Il nome che gli è stato dato, è iPhone 8. Ovviamente come accade da iPhone 6, Apple ha presentato due modelli, iPhone 8 ed iPhone 8 Plus. I due modelli si differenziano poco, ma in grandi cose. Lo schermo e la fotocamera, sono le più evidenti. Le dimensioni e le risoluzioni di entrambi gli schermi rimangono le stesse di iPhone 7 ed iPhone 7 Plus. La differenza con iPhone 7 e 7 Plus, sta proprio nel processore. iPhone 8 e 8 Plus, hanno al loro interno un chip Apple A11 Bionic, con una CPU a 6 core ed una GPU, che è in grado di offrire prestazione del 30% in più. Altra grande novità, per i prodotti Apple, è la ricarica wireless, tramite gli standard QI. Il display presenta la tecnologia True Tone, con una fotocamera principale da 12 mpx e OIS e frontale da 7 mpx, rispettivamente, con la possibilità di registrare video in slow motion a 1080p 240fps e 4K fino a 60 fps. Non manca la certificazione IP67. iPhone 8 Plus, possiede tutte le suddette specifiche, con la differenza nella fotocamera con i due obiettivi con le rispettive aperture focali, uno f/1.8 e l’altro f/2.8 OIS.

 

iPhone X

Tutti i rumors ne stavano parlando e così, se pur si sapesse tutto, Apple ci ha presentato attraverso il famigerato “One more thing...” una grandissima sorpresa. Apple presenta un iPhone del futuro, iPhone X ( la X sta per il numero romano 10). X perché quest’anno l’iPhone compie 10 anni e la mamma procreatrice ci ha omeggiati di questo regalo. Partendo dal design, vediamo che iPhone X è completamente diverso da iPhone 8 (8Plus). Presenta infatti un display tutto schermo, senza alcuna cornice, con una parte in cui sono posizionati la fotocamera secondaria di 7 mpx (la True Depth Camera) ed anche un sensore per il riconoscimento facciale, con una fotocamera laser, in grado di riconoscere in qualsiasi condizione il tuo volto. Questa tecnologia è stata denominata da Apple FaceID. La fotocamera principale, con doppia lente, posizionata verticalmente, in modo totalmente differente rispetto ad iPhone 8 Plus, è di 12 mpx, ma a differenza della lente di iPhone 8 Plus, la seconda è dotata di OIS con un’apertura focale f/2.4. La novità sta proprio nella parte frontale però, in cui Apple ha deciso di inserire uno schermo OLED da 5,8″ con una densità di pixel pari a 458 e supporto alla tecnologia HDR (si HDR10 sia Dolby, come su Apple TV 4K HDR) ed una risoluzione pari a 2436×1125. Anch’esso è stato rivestito dalla parte posteriore in vetro, per permettere la ricarica wireless. Apple avanzando la scelta della True Depth camera, ha totalmente eliminato il TouchID, quindi lo sblocco su iPhone X avverrà tramite il riconoscimento facciale, precisamente il sensore scansiona il vostro volto, attraverso una mappatura 3D dello stesso, con un margine di errore pari a 1 su 1.000.000. Questa volta Apple ha superato se stessa, ma ancora per poter preordinare questo smartphone futuristico, occorre aspettare il 27 ottobre. E voi quale comprerete?

 

Condividi.

Altro sull'autore

Ciao a tutti, sono Salvatore Staine, studente universitario, ho 20 anni e sono affascinato dalla tecnologia, principalmente amante di Apple, infatti tutti i miei prodotti sono Apple e recensore di oggetti tecnologi. Mi piace leggere ed ascoltare musica. Spero che i miei articoli possano interessarvi e che ci seguiate in tanti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: