Finalmente Mediatek ha presentato 3 nuove CPU del tutto nuove, parlo di Meditek P20 e P25 per la fascia medio-medio/alta e Mediatek X30 per la fascia top del mercato.

Caratteristiche e “supporti hardware” veramente al top.
Andiamo a scoprirli.

mediatek-logo

Le specifiche tecniche di questa nuova versione non era nulla di oscuro, si sapeva benissimo già qualche giorno fa che la configurazione sarebbe stata questa. Tutta via, dato che si parla di configurazioni davvero interessanti, una conferma ufficiale non fa mai male.

Partiamo dalle 2 versioni meno performanti, le quali saranno dedicate alla fascia media del mercato.

helio_p20_official

Durante il corso della presentazione, Mediatek Helio P20 e P25 sono stati trattati come un unico processore, quindi fa pensare che, come di tradizione Mediatek,  quel 5 in più stia a significare una semplice versione leggermente overcloccata rispetto alla standard P20.

Passando alle specifiche tecniche di queste due CPU, troviamo un supporto alle RAM LPDDR4 che, per due CPU dedicate alla fascia media, non è affatto una feature da poco. Entrambe saranno prodotte da TSMC (come anche X30) ed entrambe avranno processo a 16nm.

Passando ad un pò di dati percentuali (so che a molti piacciono tanto) troviamo, ovviamente a detta di Mediatek, un miglioramento del 20% sul fattore prestazionale CPU e GPU rispetto a P10 e anche una riduzione dei consumi del 25%.
I numeri che fanno più “paura” però sono gli incrementi in banda a disposizione e consumi della RAM che, grazie alle nuove RAM LPDDR4, sono rispettivamente del 70% e del 50%, quindi ottimo miglioramento a detta di Mediatek.

 

Passiamo ora alla versione top per la prossima annata, Mediatek Helio X30.

mediatek-helio-x30

Secondo il CEO Mediatek (Tsai Ming-Kai) rappresentano la vera svolta per l’azienda. Tempo fa Tsai rilasciò una personale “opinione” dove ammetteva il GAP (abbastanza evidente) presente tra il suo attuale top di gamma (Helio X25) e la versione di punta di altre aziende (Snapdragon 820 e Exynos 8890);
Sempre secondo Tsai, però, questa nuova serie X30 avrà tutte le carte in regola per competere alla pari con i SoC di punta delle altre aziende.

Sarà realmente così? Beh, le specifiche hardware per farlo sembra averle tutte.

Troviamo un cambiamento abbastanza importate all’interno della configurazione di questo nuovo X30, il grosso non cambia, troviamo sempre una configurazione Big.LITTLE Deca-Core composta da 3 Cluster (1 Dual-Core e 2 Quad-Core). La differenza importante sta nella dotazione: per quanto riguarda i 2 cluster Quad-Core resterà sempre Cortex-A53, mentre per il Dual-Core potente, quello che farà i lavori sporchi, si passa ad un Cortex-A73 che consenitrà a quel cluster di raggiungere un clock massimo pari a 2.8GHz, quindi un vero miglioramento in campo performance.

Il miglioramento lo troviamo anche in campo energetico grazie al processo produttivo a 10nm, come detto in precedenza, anche X30 sarà prodotto da TSMC.

Tutto ciò si traduce (per gli amanti dei numeri) in un 43% di prestazioni in più che va a sposarsi con un miglioramento della gestione energetica pari al 53%.

Passiamo ora a ciò che da sempre è stato il punto debole di Mediatek, il campo grafico, più nello specifico le performance della GPU. Lo dirò subito, anche per questa versione pare essere leggermente inferiore agli attuali top di gamma (Adreno 530 per Snap 820 e Mali T880 MP12 per Exynos 8890).

Il miglioramento però c’è e sicuramente sarà ben marcato, innanzitutto si cambia totalmente la GPU, abbandonando ARM con le sue Mali in favore di PowerVR (le medesime utilizzate nei SoC di Apple) come fu per Mediatek Helio X10.

Il nuovo modello dovrebbe essere precisamente PowerVR 7XTP-Mt4, la quale dovrebbe raggiungere una frequenza di ben 820 MHz (120MHz in più rispetto alla Mali-T880 MP4 dell’X20).
Questa GPU sulla carta è nettamente superiore alla precedente utilizzata su Helio X20 e dovrebbe garantire un’ottima giocabilità sia in device Full-HD, sia in terminali 2K, sebbene non dovrebbe essere ai livelli delle concorrenti sopra citate.

Il miglioramento rispetto alle versioni precedenti è qualcosa di impressionante, registrando un ottimo 58% in campo miglioramento energetico ma soprattutto un esorbitante 140% in campo prestazionale, ebbene sì, i nuovi SoC avranno una GPU che renderà più del doppio rispetto al modello passato.

Per quanto riguarda altri dati specifici vi lascio qui sotto una tabella riassuntiva che confronta il nuovo X30 col vecchio X20.

id534127_1

 

E voi che ne pensate di questi nuovi Mediatek? Io già vedo un nuovo Meizu Pro 7 dotato di Helio X30 che sarà finalmente degno erede del Pro 5.