Le nuove AirPods, apparentemente, potrebbero sembrare le classiche EarPods che ben conosciamo, ma senza filo. In realtà c’è molto di più in queste nuove cuffie wireless di Apple. Le ho provate per circa 6 mesi ed ora vi dico cosa ne penso.

PRO:Qualità costruttiva, Suono, Ottimo Ecosistema Apple

CONTRO: Battery drain della custodia, Assenza di comandi multimediali comodi, Carica continua delle cuffie una volta inserite nella basetta(poichè raggiungono velocemente 1000 cicli di ricarica). 

Confezione
Nella confezione naturalmente ci sono le due cuffie all’interno della custodia e un cavo lightning. Non è presente l’alimentatore.

Design e materiali
Le due Airpods sono di plastica e di ottima fattura. Hanno la stessa forma delle “vecchie” Earpods, ma con “l’asticella” più lunga e spessa per contenere la batteria. La custodia che funge anche da dock di ricarica ha la forma perfetta per le tasche, con gli angoli smussati e inoltre la chiusura magnetica è più che perfetta (stile Apple). Sul retro della custodia è presente un tasto che serve per fare il pairing con un dispositivo non Apple! Tornando alle Airpods, pesano sono 4 grammi e rimangono agganciate bene all’orecchio (comunque dipende dalla persona).

Hardware
All’interno di ogni Airpods c’è un chip W1 che serve a gestire la connessione. Ognuna ha due sensori di prossimità che rilevano quando la cuffia è indossata e infatti quando si ascolta musica o si vede un video appena se ne toglie una la musica si interrompe. Inoltre per interpellare Siri basta fare un doppio tap su una Airpods perchè ognuna ha un accelerometro che rileva la gesture.

Audio
I due altoparlanti suonano bene con bassi profondi e alti cristallini. I due microfoni per la soppressione del rumore funzionano perfettamente e durante le chiamate i suoni esterni non danno fastidio. Comunque l’audio non è forte ma è accettabile.

Funzionalità
Il pairing iniziale è semplicissimo: basta aprire la custodia e tenere l’iPhone in mano. Inoltre le Airpods verranno aggiunte automaticamente ad ogni dispositivo Apple con lo stesso account dell’iPhone. Con iOS 10.3 c’è la funzione che se non ne troviamo una, dal menù di Trova iPhone si può far emettere un suono dalle Airpods al volume massimo, naturalmente solo se collegate via Bluetooth. Cosa negativa è il fatto che mancano dei comandi per abbassare o alzare il volume oppure cambiare traccia (se stiamo ascoltando musica). Con iOS 11 Beta 1 è stat integrata una nuova funzione, ossia quella di scegliere un comando per ogni cuffietta. Certo possiamo anche interpellare Siri ma quando stiamo per esempio su un autobus potremmo essere imbarazzati a parlare da “soli”. Il telecomando “ideale” per queste AirPods, comunque, è un Apple Watch tramite cui possiamo sempre regolare il volume, selezionare un brano musicale o vedere chi ci chiama prima di rispondere.

Batteria|10-
Apple dichiara 5 ore di autonomia con le sole batterie delle Airpods. Ma aggiungendo anche la batteria della custodia si può arrivare fino a 24 ore di ascolto. Invece se utilizziamo una sola Airpods alla volta la batteria di una durerà 5 ore e quella dell’altra altre 5 ore, per un totale di 10 ore di autonomia. Personalmente la batteria mi è durata anche più di 5 ore. Unica pecca è il battery drain della custodia. Infatti se la si lascia senza Airpods all’interno piano piano si scaricherà.

Secondo quanto riportato sul sito di supporto USA, in caso di perdita o danneggiamento dell’auricolare destro, sinistro o del cofanetto per la ricarica, si potrà riacquistare ciascun singolo pezzo al costo di 69$. Stesso procedimento in caso di danneggiamento delle batterie che potranno essere ricomprare a 49$ cadauna. Ovviamente, tutti i prezzi elencati saranno maggiorati di 6.95$ necessari per la spedizione del prodotto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per quanto riguarda la pagina di supporto ufficiale italiana, non sono ancora presenti i riferimenti a questo tipo di assistenza, fatto salvo per il prezzo per la riparazione della batteria che è pari a 67,20 euro.

Insomma, queste AirPods mi sono piaciute molto. Quello che più ho apprezzato sono la comodità e l’autonomia. Non mancano dei punti negativi. In primis l’assenza di qualche gesture in più per controllare almeno la possibilità di saltare al brano successivo durante l’ascolto. Ovviamente per tutto c’è SIRI ma funziona solo quando c’è una connessone di rete. Per chi ha anche un Apple Watch tutto sarà sicuramente più semplice. Da considerare anche il prezzo, decisamente elevato, ed i tempi di attesa che al momento sono di circa sei settimane.


Ecco alcuni accessori che potrebbero esservi utili..

Custodia Protettiva Flessibile Portatile Per AirPods
http://amzn.to/2qYUnVz

Cuscinetti Auricolari di Collegamento per Apple Airpods
http://amzn.to/2qYXgpi

 

AirPods Stand Spigen per ricaricare la custodia Apple
http://amzn.to/2pZqOEK

-Viktec STAFF-

Articolo precedente[Wind Tre S.p.A ] Nuove offerte Last Minute dedicate ai clienti stranieri
Prossimo articoloAmazon offerte dell’11 Maggio 2017 con Sconti IMPERDIBILI
Benvenuti su Viktec, sono un ragazzo da sempre appassionato di Tecnologia in tutti i suoi aspetti dall’acquisto del suo primo smartphone, con una predilezione verso . Blogger, recensore e amministratore di Viktec. Viktec è il mio spazio libero, dove posso fare quello che più mi piace, occuparmi di  e della tecnologia in generale, tramite articoli, guide e recensioni, tenendo gli utenti sempre informati. Sono possessore di tutti prodotti  ed in piu di accessori derivati . ?Tutt'ora mi occupo di assistenza virtuale e di assistenza fisica(sostituzione componenti di qualsiasi dispositivo tech). ⛔️Chiunque avesse bisogno può contattarmi su Telegram a @Biker800⛔️. ‼️What is my Personal Slogan⁉️ Stay Hungry! Stay Foolish!  Spero che il mio lavoro sia ben gradito da tutti???!
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here