Honor inizia l’anno della consacrazione, perché l’anno scorso è stato l’anno definitivo dell’esplosione, con un medio di gamma molto interessante, l’Honor 6X. Sicuramente non farà scalpore come il Magic presentato in Cina, ma è sicuramente un device su cui puntare se si ha bisogno di qualità ad un prezzo contenuto.

Infatti la scheda tecnica di questo Honor 6X è ottima rapportata alla fascia di prezzo, considerando comunque che è importato ufficialmente in Italia, in quanto troviamo le seguenti specifiche:

  • Display: 5.5″ FullHD (1080 x 1920 pixel) vetro curvato 2.5D
  • Processore: Kirin 655 octa-core (4 core a 2.1 GHz, 4 a 1.7 GHz)
  • 3/4 GB di RAM LPDDR3
  • 32/64 GB di memoria interna eMMC 5.1
  • Connettività: Bluetooth 4.1, Wi-Fi n, dual-SIM
  • Sensore di impronte posteriore
  • Doppia fotocamera posteriore da 12 megapixel e 2 megapixel, flash LED
  • Fotocamera anteriore da 8 megapixel
  • Dimensioni e peso: 150.9 x 72.6 x 8.2 mm, 162 grammi
  • Android 6.0.1 Marshmallow personalizzato con EMUI 4.1

Quindi, come detto, questo Honor 6X ha caratteristiche di tutto rispetto per la fascia di prezzo, ricordandosi sempre che la casa cinese fa sempre telefoni molto fluidi e veloci. La doppia fotocamera posteriore è sicuramente interessante, anche con la seconda camera con soli 2 megapixel, perché permetterà di fare effetti di fuoco molto interessanti.

Questo Honor 6X, che è un po’ una piccola evoluzione dell’ottimo P9 Lite, è disponibile in italia sullo store vMall a 249 euro per la versione 3/32 GB, mentre ha un costo di 299 euro per la versione Premium con 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna.