Due mesi dopo l’ introduzione di uno zaino per la realtà virtuale , HP ne sta introducendo un altro, ma questa volta, non è destinato ai giocatori.

Il nuovo Zaino Z VR dell’ HP viene prodotto come workstation per tutti i tipi di attività – parchi a tema, showroom, agenzie immobiliari e qualsiasi altra cosa che potrebbe avere un riscontro per la realtà virtuale. È progettato per offrire prestazioni di fascia alta affinché, quando ai clienti vengono presentati demo di realtà virtuale di un’auto o di una casa a cui potrebbero essere interessati, non vengono distratti da cattive grafiche e da fenomeni di stuttering

Ciò significa che Zaino Z VR è ancora più potente dello zaino di gioco HP, il desktop Omen X Compact . Mentre entrambi utilizzano processori Intel Core i7 ( Kaby Lake), lo Zaino Z VR ha una GPU Nvidia Quadro P5200, invece della GTX 1080 dell’ Omen. HP dice che la scheda Quadro che offre include due volte il frame buffer della 1080. Lo zaino sarà anche configurabile fino a 32 GB di RAM. 

 

Lo zaino Z VR sembra abbastanza uguale a quello dell’Omen, tranne che è nero e rigido. Naturalmente, sarà molto costoso: il prezzo iniziale è di € 2.790. Sarà anche spedito con una base che consente allo zaino di trasformarsi in qualcosa che assomiglia vagamente a un PC desktop. La commercializzazione è prevista per settembre. 

Oltre alle sale virtuali e agli usi di intrattenimento, HP prevede anche che le aziende inizino ad usare questi zaini per la formazione dei dipendenti.La società sostiene sia utile per tutto, dai conducenti di camion agli astronauti e relativamente anche per alcune applicazioni militari.

Per aiutare a convincere le aziende a utilizzare la realtà virtuale, HP apre 13 “VR immersion centers” dove le persone possono sperimentare l’hardware e le diverse modalità di utilizzo. Questi dovrebbero essere attivi entro la fine di settembre, con cinque lanci in Europa, quattro nelle Americhe e quattro nella regione Asia-Pacifico.

Articolo precedenteShadowverse è finalmente disponibile
Prossimo articoloVLC supera i 100 milioni di download sul Play Store
Salve a tutti, sono Fulvio Siciliano, studente del corso di laurea magistrale in Ingegneria dell'Automazione presso l'Unical, laureato in Ingegneria Elettronica, nella medesima università, appassionato sin da piccolo dell'Elettronica e della tecnologia, riparo telefoni sin da quando avevo 8 anni, in quanto guardavo mio fratello che svolgeva questo mestiere, anch'esso ingegnere elettronico. Spero che quello che vi scrivo e vi dico non vi secchi! :-D
CONDIVIDI