Qualche giorno fa ho visto in tv un servizio del programma televisivo Le Iene in cui parlavano delle carte contactless. Questo articolo sarà lungo, ma ne vale la pena e ne vale anche per i vostri soldi, quindi mettetevi comodi e leggete con calma.

Queste carte, sono state create per poter pagare nei negozi o nei ristoranti o da qualsiasi parte senza strisciare la tesser e senza che venisse chiesto alcun codice (Già qua, si capisce a che livello di sicurezza siamo). Al loro interno hanno dei chip che possono essere letti da un qualsiasi modulo nfc, quindi indovinate? ANCHE DAGLI SMARTPHONE. Ciò significa che una qualsiasi persona, può avvicinare il suo cellulare usando un app apposita che è presente gratuitamente su apple store, google play store e windows store al portafoglio di una persona, e anche se essa(la carta) si trova all’interno del portafoglio, può essere letta e quindi si possono leggere i suoi dati, ma non il pin, ci sono ladri che pero, usano direttamente un portatile con un antennina che permette la lettura anche a 20-25 cm di distanza.


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Peccato che anche senza il pin siamo gia stati fregati. una persona può immettere i dati appena rubati della tessera in un sito di acquisti, come Amazon, Honorbuy, Grossoshop e tutti gli altri, in quanto non richiedono il pin per completare l’acquisto. fatto ciò, il ladro può ordinare un prodotto usando i tuoi soldi, farselo arrivare(ovviamente non a casa, senno diventa rintracciabile) e godersi il “suo” acquisto. Uno però, se vuole, grazie al diritto di recesso, che prevede la restituzione senza motivo di un prodotto acquistato online in un tempo massimo di 15gg dall’arrivo al cliente. facendo ciò, il ladro può rivendere il prodotto facendo cosi arrivare dei soldi nel suo conto. Questa è la dimostrazione della sicurezza delle nostre carte e di come sia facile rubarci i soldi. Esistono però delle soluzioni. ci sono porta carte appositi che non permettono la lettura da parte di smartphone, che però hanno un loro prezzo.

Ho pero trovato una soluzione molto più economica che non permette la lettura. abbiamo bisogno di alcuni materiali che possiamo tranquillamente trovare in casa:

  • Scotch largo, quello marrone per intenderci
  • Scotch normale
  • Fogli di alluminio da cucina


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Prendiamo il foglio da cucina dalla parte non riflettente e ricopriamola di scotch marrone, per dargli resistenza, ricopriamo un’area di circa 11×14 cm. avvolgiamo il lato da 11cm  attorno alla tessera (in posizione verticale) e fissiamola con lo scotch, ricordo che la parte riflettente deve restare all’esterno. mettiamo la tessera a filo della parte superiore della “bustina” appena creata e ripieghiamo la parte inferiore  per chiuderla. Fissiamo la parte appena ripiegata con lo scotch normale. il risultato è una bustina con le dimensioni della tessera che la renderà illeggibile con l’nfc. ecco una soluzione per salvare i nostri soldi senza spendere nulla.


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

il mio consiglio comunque, è sempre di attivare attraverso la propria banca l’avviso tramite sms di un qualsiasi acquisto, per poter bloccare la carta subito.