Purtroppo anche i nuovi top di gamma targati Samsung, S9 e S9 Plus, non supportano i seamless update.

Lo scopo di integrare i seamless update è quello di ridurre notevolmente problematiche che potrebbero sorgere durante l’installazione, di velocizzare i tempi dell’aggiornamento ma soprattutto di concludere la procedura nella maniera meno invasiva possibile per l’utente finale.

I seamless update introducono due principali vantaggi: in caso di aggiornamento andato male, è possibile ritornare alla versione precedente, l’altro è quello di aggiornare il dispositivo in modo “silenzioso” e non invasivo per l’utente.

Ora vi illustreremo due procedure per verificare se il vostro smartphone supporta gli aggiornamenti seamless.

Metodo 1.

Tramite comandi ADB:

getprop ro.boot.slot_suffix

getprop ro.build.ab_update

Se non vi compare nessun risultato relativo alle partizioni A/B, il vostro smartphone non supporta i seamless update.

Metodo 2. 

Tramite l’applicazione Treble Check  che oltre a verificare se supporta il Project Table, ci mostra anche se sono presenti le due partizioni di sistema.

Articolo precedenteWikiDeal, il motore di ricerca delle offerte
Prossimo articoloSerie A andrà su Sky? Tutte le offerte Sky del momento
Salve a tutti, sono Luigi Esposito (molti mi chiamano Giggione), amante della tecnologia fin da piccolo, grazie a mio padre che con il suo vecchio PC mi faceva perdere le ore a giocare PinBall o Prato Fiorito (che ricordi..) . Mi piace molto informarmi sulle varie aziende che si occupano di tecnologia, infatti sono al quarto anno di "Sistemi Informativi Aziendali". Spero che vi piaccia il mio lavoro e se doveste avere dei consigli, potrete contattarmi via mail: webmaster@viktec.net Un saluto a tutti e buona permanenza!
CONDIVIDI