Iliad Italia, il prossimo quarto gestore di telefonia mobile italiano sta arrivando ed è gia molto amato oltre che desiderato da tantissimi utenti italiani, tutti un po’ stanchi delle solite tariffe, delle solite opzioni con penali, costi nascosti: parola d’ordine è chiarezza e semplicità e Iliad sembra pronto a soddisfare entrambe. Iliad sarà il quarto gestore mobile italiano.

Al momento ribadiamo che non si conosce ancora una data di partenza ufficiale, quel che è certo è che questa primavera potrebbe essere fatidica, i motori si stanno scaldando e anche le notizie di lavori in corso arrivano a ritmo quasi giornaliero. Cosa sappiamo finora di Iliad?

Iliad Italia. Quando parte?

Non lo sappiamo ancora con certezza. Potrebbe essere già nel corso del mese di marzo, alcune voci davano aprile come mese di partenza ma potrebbe tranquillamente essere nelle vicinanze dell’estate anche se il mese di aprile potrebbe essere per certi aspetti il periodo ideale, quando i gestori telefonici storici dovranno fare i conti con le rimodulazioni di tariffe e opzioni per il ritorno alla fatturazione mensile.

Poichè nella maggioranza dei casi i clienti hanno facoltà di recedere dai contratti senza penali, potrebbe essere il momento giusto per Iliad farsi carico molto volentieri dei clienti della concorrenza, facendo partire da subito in grande la sua avanzata.

Su che rete lavorerà Iliad Italia?

Sappiamo con certezza che Iliad opererà in Italia appoggiandosi su rete Wind Tre attraverso il ran sharing, laddove non potrà da subito contare su una propria infrastruttura, ma i lavori affinchè questo avvenga nel più breve tempo possibile non si fermano di certo e sin dal suo lancio, Iliad in alcune zone d’Italia avrà comunque una sua copertura autonoma.

Al momento si hanno notizie certe su lavori in tal senso sulle città di Roma, Torino e Milano.

Anche i primi call center sono stati realizzati insieme con le assunzioni del personale, al momento se ne contano almeno 4 dislocati sempre tra Roma, Milano ma anche Taranto. I call center saranno gestiti dal gigante del settore Comdata.

Iliad Italia avrà i suoi negozi?

L’aspetto puramente commerciale e di vendita di Iliad è senza dubbio tra gli aspetti che interessano la maggior parte degli utenti: dove si potranno acquistare le sim? Anche in questo caso certezze non ce ne sono, è certo però che l’azienda francese ha stipulato un accordo con la rete commerciale di Auchan per la realizzazione di una serie di distributori automatici di sim card. Questo in un’ottica di ottimizzazione dei costi generali, seguendo comunque l’iter già operato in Francia con un certo successo.

Non è escluso che già nelle prossime settimane, altri accordi potrebbero essere stipulati con altre famose catene commerciali per espandere la rete di distributori, inoltre potrebbero essere dislocati anche in edicole e tabaccherie.

Chiaramente il punto vendita principale dell’azienda sarà sin da subito il sito web ufficiale che pure sembra essere work in progress e che dovrebbe essere presentato a breve, di certo on line si potrà fare veramente tutto al punto da rendere quasi inutili i negozi fisici.

Per quanto riguarda gli store, sembra che ne saranno realizzati pochissimi, dislocati quasi esclusivamente in alcune grandi città italiane e ovviamente in punti strategici.

In queste settimane sul gruppo Facebook dedicato a Iliad, diversi utenti chiedevano se e come fosse possibile aprire un punto vendita in Italia. Pur mancando certezze anche su questo aspetto, è certo che all’operatore francese non mancherà una rete di vendita fisica, affiancata ai già annunciati distributori automatici, che sono una vera novità per il nostro paese, oltre al già citato sito web ufficiale.

Gli store quindi avranno comunque una distribuzione nazionale abbastanza capillare ma in misura comunque ridotta rispetto alla concorrenza. Inizialmente però si tratterà di negozi di proprietà e quindi non saranno aperte collaborazioni con singoli privati nell’apertura di nuovi store, soprattutto di tipo multi-marca.

Iliad. In arrivo gli spot pubblicitari

Come ogni operatore telefonico che si rispetti anche Iliad avrà la sua bella programmazione pubblicitaria in televisione, notizie certe ci dicono che sono al momento sono stati avviati accordi strategici con Publitalia per reclamizzare l’arrivo e i prodotti Iliad sulle reti Mediaset, in particolar modo sulle tre principali Canale 5, Italia Uno e Rete 4.

Indubbiamente la campagna promozionale di Iliad avrà luogo in maniera massiccia e costante anche sul web, compresi ovviamente i social network.

Stando alle prime indiscrezioni il primo blocco di spot pubblicitari in tv dovrebbe partire tra i mesi di aprile e maggio quindi questo ci fa ulteriormente capire che lo sbarco dell’azienda è davvero imminente.

Iliad e la concorrenza italiana

Certamente il nuovo gestore si ritroverà ad affrontare una concorrenza agguerrita e laddove possibile anche spietata con operatori che già in questi ultimi mesi stanno presentando tantissime offerte e promozioni con costi bassi con soglie incluse molto alte, inoltre Fastweb da alcuni mesi ha adottato una politica rinnovata di trasparenza, semplicità e abbattimento dei costi notevoli proprio per farsi trovare preparata il più possibile.

Dato importante da non sottovalutare sono le molte offerte di Tim, Vodafone, Wind Tre che offrono tanti servizi e anche telefoni inclusi con costi mensili tutto sommato abbordabili, una politica commerciale che almeno agli inizi non ci sarà per Iliad.

Articolo precedenteBluboo S1 e Bluboo Maya Max in offerta esclusiva su Amazon
Prossimo articoloRecensione Xiaomi Redmi 5 Plus
Salve a tutti, sono Vittorio Russo, il fondatore di Viktec.net Appassionato di tecnologia sin da piccolo. Sono un perito in elettronica e telecomunicazioni e iscritto al corso di Informatica Applicata di Urbino. Grandissima passione per smartphone e computer, sia nell'assemblare che nell'aggiustare qualsiasi dispositivo. Mi piace molto conoscere qualsiasi informazione sull'informatica, creando in questo modo il sito Viktec per condividere più informazioni possibili con i miei lettori e con persone che mi seguiranno. Per contatti info@viktec.net
CONDIVIDI