Lo Xiaomi Black Shark è il primo smartphone prodotto dalla compagnia esclusivamente dedicato al mondo gaming. La potenza certo non gli manca, al suo interno infatti monta un processore Snapdragon 845 octa core, 6/8Gb di RAM e ben 64/128Gb di memoria interna non espandibili (dipende dalla versione acquistata). Dispone di una batteria da 4000 mAh e uno schermo da 5,99 pollici FullHD per un esperienza di gioco unica. Una particolarità unica è il nuovo sistema di raffreddamento a liquido integrato che promette, almeno sulla carta, di raffreddare lo smartphone 20 volte più rapidamente di altri device.

Oltre alle caratteristiche tecniche invidiabili, lo smartphone dispone anche di un interruttore fisico posto sul lato sinistro della scocca per attivare la modalità gaming, la quale ottimizzerà le prestazioni del telefono in automatico. Per massimizzare tali prestazioni adrà a pulire la memoria e bloccherà anche messaggi e chiamate. E’ inoltre dotato di un sistema operativo ottimizzato anch’esso per i giochi, infatti questo smartphone xiaomi non ha al suo interno la classica interfaccia Miui presente su tutti i dispositivi dell’azienda, ma la JoyOS. Il design non è certamente da meno, sulla parte posteriore del telefono infatti spicca il logo retroilluminato.

L’arrivo nel mercato Europeo

Lo Xiaomi Black Shark è stato rilasciato nel mercato cinese all’inizio del 2018 e il 16 Novembre dovrebbe fare il suo debutto anche in Europa. Ancora non abbiamo informazioni riguardo ai prezzi per la versione Europea, ma sapendo che in Cina è venduto a 480 dollari per la versione 6Gb RAM / 64Gb memoria interna dovremmo aspettarci sicuramente un prezzo attorno ai 430450 euro (considerando il cambio attuale).

Black Shark sarà disponibile in 28 paesi Europei: Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania , Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Regno Unito.

Articolo precedenteAmazon festeggia e ti regala 10€ di sconto
Prossimo articoloApple approda su Amazon: l’accordo ufficiale
Sono un appassionato di tecnologia di fin da bambino ed anche ora, dopo tutto questo tempo, tutto ciò che riguarda quell'ambiente mi entusiasma. Ora sono studente di Informatica presso l'Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo".
CONDIVIDI