Come porre fine al disagio dilagante di queste settimane? Ecco quanto sfornato da sviluppatori indipendenti

Da alcuni giorni a questa parte tantissimi possessori di un Nexus 6P lamentano grossi problemi di bootloop per il device. Evento decisamente anomalo, perché in tanti anni sono state piuttosto rare le anomalie per i modelli concepiti da Google (in questo caso insieme a Huawei), ma allo stesso tempo la questione non può essere in alcun modo sottovalutata. Soprattutto considerando la diffusione del malfunzionamento più vasta di quanto ci si potesse aspettare.

A Mountain View pare siano consapevoli dei problemi occorsi al Nexus 6P, ma al momento non c’è ancora traccia di un aggiornamento software in grado di scongiurare la medesima fine dell’LG G4, tanto per citare un device piuttosto popolare che ha dovuto fronteggiare una situazione simile in questi anni. Ecco perché in un contesto di questo tipo diventa importante cominciare a valutare anche soluzioni alternative, per quanto possano rivelarsi “dolorose” sotto altri punti di vista.

L’esempio più calzante, in questo senso, giunge ancora una volta da XDA Developer. Di cosa si tratta? Il metodo individuato da XCnathan32 ruota attorno alla disattivazione dei quattro core Cortex-A57, limitando in questo modo il Nexus 6P e tutto il suo potenziale. Sostanzialmente, vengono lasciati attivi i soli core Cortex-A53, al punto da indurmi ad utilizzare in precedenza l’espressione “soluzioni dolorose”. Ora, se da un lato vi ritroverete uno smartphone non in grado di girare al massimo, allo stesso tempo pare vi metterete davvero alle spalle tutti i problemi di bootloop.

Insomma, come sempre vanno valutati pro e contro, senza dimenticare che la procedura descritta nel link riportato in precedenza non è certo alla portata di tutti. Resta il fatto che per alcuni i problemi riscontrati con il Nexus 6P siano bloccanti, ragion per cui occorrono per forza di cose delle contromisure.

Articolo precedenteWiko sponsor della tappa di Piazza Roma del Radio Bruno Estate 2017
Prossimo articoloSamsung Galaxy A7 2018 ci svela la sua scheda tecnica su GFXBench
Benvenuti su Viktec, sono un ragazzo da sempre appassionato di Tecnologia in tutti i suoi aspetti dall’acquisto del suo primo smartphone, con una predilezione verso . Blogger, recensore e amministratore di Viktec. Viktec è il mio spazio libero, dove posso fare quello che più mi piace, occuparmi di  e della tecnologia in generale, tramite articoli, guide e recensioni, tenendo gli utenti sempre informati. Sono possessore di tutti prodotti  ed in piu di accessori derivati . ?Tutt'ora mi occupo di assistenza virtuale e di assistenza fisica(sostituzione componenti di qualsiasi dispositivo tech). ⛔️Chiunque avesse bisogno può contattarmi su Telegram a @Biker800⛔️. ‼️What is my Personal Slogan⁉️ Stay Hungry! Stay Foolish!  Spero che il mio lavoro sia ben gradito da tutti???!
CONDIVIDI