Quando si parla di Huawei non si parla più di un’azienda emergente, ma di una azienda viva e solida del mondo Android, che ha aspettative alte e lo dimostra ogni volta che presenta uno smartphone, e la crescita di vendite che ha avuto nel 2017 gli da sicuramente ragione.

Il popolo dei consumatori vede ormai Huawei con un marchio che non fa solo ottimi medi di gamma (forse i migliori nella grande distribuzione), ma è anche un’alternativa valida nella fascia alta del mercato, sia con la serie P che con la serie Mate, di cui il nuovo arrivato Mate 10 Pro è probabilmente tra i migliori device sul mercato, anche per l’introduzione dell’Intelligenza artificiale, mai vista in questi mercati.

Parliamo però di numeri, nei primi tre trimestri di quest’anno le spedizioni degli smartphone hanno superato quota 100 milioni, con una crescita del 19% rispetto all’anno scorso, che già era stato un ottimo anno. Come dichiara il CEO Yu Chengdong questo plus di vendite ha portato a far cresce l’utile operativo dell’azienda del 30% rispetto al 2016.

Questi sono numeri importanti per Huawei, che ha convinto tutti, anche i più scettici, arrivando ad occupare il terzo posto mondiale nella classifica dei produttori di smartphone, dietro ad Apple e Samsung. Proprio a quest’ultima punta l’azienda cinese, Samsung è leader indiscussa del mondo Android, ma Huawei ha già dichiarato qualche tempo fa che il suo principale obiettivo è prendersi il trono degli smartphone Android.

Sicuramente Huawei ha la forza e le qualità per farlo, anche se Samsung non si farà superare facilmente, ma ormai l’azienda cinese non è più un ripiego, ma una vera e propria alternativa. Voi avete sempre creduto in Huawei? Pensate che possa veramente superare Samsung? Fatecelo sapere nei commenti.