WhatTheFont utilizza la tecnologia di riconoscimento delle immagini che consente alle persone di scoprire quali font vengono utilizzati nella vita reale, semplicemente tramite la creazione di una foto di un oggetto o di un segno.

Monotype ha lanciato WhatTheFont, un’applicazione che consente alle persone di scattare foto di cose nel mondo che li circonda e di identificare i tipi di caratteri utilizzati.

The type foundry, un’azienda che disegna o distribuisce i tipi di carattere, WhatTheFont è rivolto principalmente a designer e creativi, che, cercando l’ispirazione per un nuovo progetto, vogliono sapere se possono acquistare un font specifico.

L’applicazione funziona tramite utenti che prendono una foto di qualsiasi oggetto o cosa che vedono nella vita reale che ha testo su di esso.

Il testo viene poi rilevato e evidenziato e gli utenti possono scegliere una parte particolare del testo che vogliono identificare con una casella di ritaglio, ad esempio, se sono stati utilizzati più caratteri in un unico punto.

L’applicazione identifica quindi il tipo di carattere utilizzato e indica all’utente il suo nome.

Ha anche una funzione di negozio online di MyFonts, che consente agli utenti di acquistare i caratteri di testo che hanno trovato o di salvare il nome del carattere per controllarlo in un secondo momento.

WhatTheFont può attualmente identificare 130.000 diversi tipi di caratteri, e tutti questi possono essere acuistati attraverso il negozio online.

L’applicazione è in grado di identificare script connessi, così come singole lettere e contorni, dice Monotype, e può anche trovare più caratteri in un’immagine.

Gli utenti sono in grado di ruotare e modificare le immagini all’interno dell’applicazione, se necessario, e lo scenario di sfondo non influisce sull’efficacia dell’identificazione, aggiunge the type foundry.

Attualmente è disponibile il download per iOS e Android nei nelativi market, ma sul sito MyFonts esiste anche una versione online.