Xiaomi è sicuramente tra le aziende più famose e attive sul mercato degli smartphone, purtroppo fino ad ora è stata relegata al solo mercato asiatico, mentre altre aziende cinesi, tipo Meizu, sono importate da anni ufficialmente in Europa, e adesso anche nei negozi fisici.

Adesso sembra che l’azienda cinese sia pronta a sbarcare anche sul mercato occidentale. Infatti, da 0quanto detto da Hugo Barra a Engadget, sembra che Xiaomi stia testando i propri device sulle reti statunitensi, così da ottimizzarli per poi distribuirli con i vari operatori telefonici.

Infatti, almeno negli States, il concetto di contratto con operatori telefonici è molto diffuso, e infatti i vari operatori del territorio americano sono uno tra i principali canali di distribuzione degli smartphone.

Da quanto debbo da Barra, Xiaomi ha concepito una variante di Mi 5 fatta apposta per il mercato USA e la userà come sperimentazione in quel mercato. Inoltre, se tutto andrà come previsto, sbarcheranno sul mercato USA anche i nuovi terminali, come il Mi Mix e il Mi Note 2, che sono stati concepiti già con ROM “Global” così da essere importati in tutto il mondo senza particolari problemi. Vi terremo aggiornati.