Un fotolibro è il pronipote dei vecchi album fotografici. Si tratta infatti di un libro in cui le nostre fotografie personali prendono vita, dopo essere state scelte accuratamente e stampate in qualità professionale. Sono disponibili online alcuni siti che ci permettono di dare vita a fotolibri del tutto simili ai prodotti professionali; per farlo è bene seguire alcuni passi importanti.

Personalizzare il fotolibro: dimensioni e qualità della carta
Si fa presto a dire fotolibro, anche se in realtà stiamo parlando di un panorama abbastanza variegato. È infatti possibile dare vita a fotolibri per varie motivazioni, cosa che porta a necessitare di dimensioni e particolari del tutto originali. Un fotolibro può nascere come ricordo del matrimonio o di un evento altrettanto importante, oppure lo si può produrre da utilizzare come bomboniera, per la medesima occasione. Nel primo caso sarebbe opportuno creare un libro con moltissime pagine, di grandi dimensioni e con personalizzazioni originali. Nel secondo caso invece un piccolo oggetto, che si possa maneggiare senza problemi e che magari contenga solo una decina di immagini salienti. Scegliere le dimensioni, il formato, il numero delle pagine e la tipologia di copertina e della carta sono elementi fondamentali per la buona riuscita dell’oggetto, che dipendono anche dalle motivazioni che ci spingono a prepararlo.

Le immagini migliori
Un fotolibro nasce in genere per rendere immortali alcune specifiche immagini. Che si tratti del si degli sposi all’altare o di una famiglia che si diverte in spiaggia poco importa: le foto utilizzate devono essere belle, emozionanti, particolari. Non tutti sono fotografi professionisti, capita quindi di tornare da una vacanza in un luogo indimenticabile con una collezione di immagini di vario genere, alcune bellissime, altre significative ma non proprio perfette. Per questo motivo è importante utilizzare un programma di fotoritocco, che ci consenta di migliorare la qualità generale delle immagini a nostra disposizione. Andremo quindi a migliorare le inquadrature, ritagliandole in modo da ottenere soggetti meglio individuabili all’interno dell’immagine. Potremo poi migliorare la messa a fuoco, così come le luci e la definizione dei colori. I software a disposizione non sono così complessi come si potrebbe pensare, soprattutto quelli disponibili sui siti che si occupano di produrre i fotolibri.

Impaginare il fotolibro
A questo punto non ci resta altro da fare che inserire le immagini nelle pagine del nostro libro. Grazie ad alcune opzioni, disponibili sui siti che stampano fotografie e fotolibri, è possibile rendere unico e indimenticabile ogni fotolibro. Ad esempio si possono scegliere e personalizzare gli sfondi della pagine o anche sfumare i bordi delle immagini, o ancora inserire testi o unire alcune fotografie dello stesso luogo.

Questo tipo di personalizzazioni rendono più piacevole e originale il risultato, oltre a dare un tocco di movimento e di piacevolezza a quello che altrimenti potrebbe sembrare una sorta di album di fotografie vecchio stile. La personalizzazione oltre che sulle pagine si può applicare anche alla copertina. Volendo infatti si può produrre una copertina monocromatica, oppure si possono usare delle immagini anche per questa parte del fotolibro.

Articolo precedenteIl grande successo dei fitness tracker
Prossimo articoloSpeed test affidabile, quale scegliere
Salve a tutti, sono Vittorio Russo, il fondatore di Viktec.net Appassionato di tecnologia sin da piccolo. Sono un perito in elettronica e telecomunicazioni e iscritto al corso di Informatica Applicata di Urbino. Grandissima passione per smartphone e computer, sia nell'assemblare che nell'aggiustare qualsiasi dispositivo. Mi piace molto conoscere qualsiasi informazione sull'informatica, creando in questo modo il sito Viktec per condividere più informazioni possibili con i miei lettori e con persone che mi seguiranno. Per contatti info@viktec.net
CONDIVIDI