Oggi, con l’evoluzione dei sistemi di comunicazione risulta sempre più importante per le aziende mantenersi al passo coi tempi, soprattutto se si ha l’obbiettivo di far crescere la propria realtà.

Una delle soluzioni più efficaci per incrementare la clientela e quindi il fatturato è proporre i propri prodotti attraverso il web, utilizzando, non solo i social ma delle pratiche applicazioni da scaricare.

Gli utenti attraverso l’utilizzo di app potranno in modo facile e veloce connettersi con l’azienda ed effettuare acquisti o operazioni senza nessuna difficoltà.

Si, ma come creare un’app?

Meglio creare la propria app per Andoird o iOS?

Quando si sceglie di realizzare un’app sicuramente bisogna valutare quali siano i “canali” ideali sui quali proporre l’offerta.

In poche parole bisogna capire quali siano le piattaforme giuste da utilizzare.

Un progetto simile risulta essere ambizioso ma diventa anche una sfida verso sé stessi per i frutti che può dare.

Per iniziare si deve fare un’analisi dell’utente medio, ovvero di quello che oggi non può fare a meno di utilizzare lo smartphone e quindi, in proiezione, del prodotto da offrire.

Il 90% degli utenti in Italia utilizza per i propri acquisti, ma in generale per le telecomunicazioni, le piattaforme IOS e Android.

Esse rappresentano i sistemi principali.

Ci sono, però, distinzioni tra i due: IOS punta ad una fetta di clienti più facoltosi, mentre Android dà possibilità ad un vasto comprensorio della sua fruizione essendo meno costosa.

Contemporaneamente, però, la casa Apple dà anche più possibilità per i ricavi rispetto a Google.

Chi ha a disposizione una piattaforma IOS ha più probabilità di monetizzare attraverso la sua app.

Questo anche perché si è visto, attraverso delle statistiche, che gli utenti IOS sono più propensi a scaricare app rispetto ai sostenitori di Android che tendono a cancellarle o a non utilizzarle.

Come si crea un’app di successo?

L’obbiettivo principale quando si sceglie di creare un’app è sicuramente puntare alla realizzazione di un sistema che possa dare un guadagno.

Per arrivare a monetizzare bisogna però costruire un’applicazione solida, che sia frutto di uno studio minuzioso di determinati elementi che risultano essere fondamentali per la riuscita del progetto.

Per prima cosa bisogna inquadrare il team che gestirà questa realtà e a cui si affideranno i soldi per la sua creazione.

Avere a disposizione una serie di esperti del settore garantisce una maggiore funzionalità.

Il passo successivo è l’analisi del mercato con i competitor, mettendosi dalla parte degli utenti, ovvero capire quali sono gli interessi degli acquirenti e le proposte degli antagonisti commerciali.

Inoltre stabilire il contatto con i social è fondamentale.

Essere presenti sulle piattaforme interattive è importante quanto fare una buona pubblicità.

Creare una campagna di promo può essere utile per attirare la clientela.

Qualora ci fossero le possibilità d’investire, non solo per la realizzazione dell’applicazione ma anche per altro, potrebbe essere conveniente considerare l’ipotesi di affidarsi a delle pubblicità a pagamento.

Quest’ultime danno la possibilità di arrivare a più utenti, su un raggio d’azione più vasto e, quindi, aumentare le possibilità d’acquisto.

Quale agenzia scegliere per creare un’app ?

La soluzione per la realizzazione di un’app è sicuramente affidarsi agli esperti, quindi a delle agenzie specializzate per la creazione di sistemi simili.

Una di queste è Nextre Digital, una web agency che offre ai suoi utenti una serie di servizi nel campo della comunicazione e delle strategie di marketing digitale. Per maggiori informazioni e creare un’app visita il sito dell’agenzia.

Articolo precedenteRecensione MSI Optix MAG271CR curvo
Prossimo articoloRecensione Netgear Nighthawk X4S Wi-Fi extender
Salve a tutti, sono Vittorio Russo, il fondatore di Viktec.net Appassionato di tecnologia sin da piccolo. Sono un perito in elettronica e telecomunicazioni e iscritto al corso di Informatica Applicata di Urbino. Grandissima passione per smartphone e computer, sia nell'assemblare che nell'aggiustare qualsiasi dispositivo. Mi piace molto conoscere qualsiasi informazione sull'informatica, creando in questo modo il sito Viktec per condividere più informazioni possibili con i miei lettori e con persone che mi seguiranno. Per contatti [email protected]
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here