Tre nuovi modelli, display OLED edge-to-edge, Touch ID integrato nel display sono solamente alcune delle caratteristiche attese per il prossimo iPhone 8. Scoprite le altre novità vociferate negli ultimi mesi in questo nostro articolo!

L’iPhone 8 è senza dubbio uno degli smartphone più attesi di questo 2017. Negli scorsi mesi vi abbiamo segnalato numerosi rumors riguardo a questo rivoluzionario dispositivo. Oggi vogliamo ricapitolare le principali caratteristiche vociferate, cercando di creare un’immagine chiara di quello che sarà l’iPhone 8.

Tutte le seguenti caratteristiche, funzioni e specifiche vengono da fonti più o meno affidabili. Chiaramente finché non sarà Apple stessa a presentare il dispositivo finale, non avremo nessuna certezza sulle caratteristiche elencate. L’azienda di Cupertino, sempre secondo le voci di corridoio, presenterà i prossimi smartphone Apple a settembre. Il loro rilascio sul mercato resta però ancora avvolto nel mistero, in quanto nelle ultime settimane sono emersi diversi problemi nella catena di produzione dell’azienda.

Quanti iPhone?

Anzitutto si parla di iPhone 8 e non iPhone 7s, come vorrebbe la “tradizione”. Questo perché il prossimo terminale iOS, sarà un aggiornamento maggiore rispetto all’attuale serie.

Inoltre, quando si parla di iPhone 8, o comunque di iPhone 2017, non si deve pensare necessariamente ad un solo modello di iPhone. Quest’anno, infatti, Apple potrebbe addirittura triplicare l’offerta, affiancando ai consueti modelli da 4,7 e 5,5 pollici, un terzo modello, sempre con diagonale da 5,5, o addirittura più grande, con schermo OLED. In quest’ultimo caso si è parlato addirittura di schermi dual edge, quindi curvi, come la serie Edge di Samsung, con una diagonale da 5,8 pollici, ma superficie tattile leggermente inferiore, di circa 5,1  pollici. Alcune indiscrezioni dello scorso anno hanno fatto riferimento anche a un inedito modello da 5 pollici, anche se in questo caso l’idea è subito naufragata. Sappiamo però, che si tratta di un modello creato appositamente per il decimo anniversario del melafonino. Apple potrebbe quindi chiamarlo anche iPhone X, iPhone 10, iPhone Anniversary o in qualsiasi altro modo.

Tasto Home integrato nel display. Ma il Touch ID?

Come potete vedere dalle numerose immagini presenti nell’articolo, l’iPhone 8 non avrà lo spazio per il tasto Home. Il famoso tasto, presente sin dal primo iPhone, verrà probabilmente integrato nel display del dispositivo. La sua pressione verrà simulata con un Taptic Engine, proprio come accade con il tasto Home virtuale di iPhone 7 e iPhone 7 Plus. Se questa informazione è praticamente data per certa, non lo è affatto quella sul posizionamento del Touch ID.

Il sensore delle impronte digitali, attualmente integrato nel tasto Home, non ha ancora una collocazione certa nel prossimo iPhone 8. Le possibili scelte sono:

  • integrarlo nel display
  • rimuoverlo e sostituirlo da un altro sensore di riconoscimento
  • implementarlo in una nuova posizione

Se la prima è senza dubbio la più affascinante, rimane purtroppo anche la più improbabile. Secondo le ultime notizie di KGI, la tecnologia per la sua implementazione nel display è ancora piuttosto inefficiente. Per quanto riguarda la seconda opzione, Apple potrebbe sostituire il Touch ID con il riconoscimento facciale. Infine, Apple potrebbe decidere di implementare il sensore di impronte digitali in un altra posizione. Dagli ultimi mockup apparsi in rete è stata praticamente esclusa la possibilità di vederlo sulla scocca posteriore. Sempre dagli schemi di produzione dell’iPhone 8 si è scoperta anche un interessante novità riguardo il tasto Sleep/Wake. Questo sarebbe stato ingrandito, forse per permettere l’implementazione del Touch ID proprio in questa nuova posizione.

Fotocamera

Pochi i rumor e le indiscrezioni sulla fotocamera di iPhone 8. Si tratta, comunque, di una delle componenti più importanti per lo smartphone, che nel settore vanta la nomea di essere tra i migliori dispositivi per scattare foto e video, almeno nel modello Plus, grazie al doppio modulo fotografico. E’ plausibile che Apple non torni indietro, e che installi nei modelli più grandi e costosi una doppia fotocamera. Potrebbe anche decidere di installarla sul più piccolo degli iPhone da 4,7 pollici entry level, considerando l’anno di rodaggio compiuto su iPhone 7 Plus, e considerando che la concorrenza sembri aver scelto tale soluzione per tutti i dispositivi di punta. Non sembrano più esserci dubbi su quella che sarà la camera di iPhone 8: avrà un orientamento verticale e la cunetta che ospiterà il doppio sensore fotografico ospiterà anche il flash LED, così da dare alla camera un aspetto “triplo”.

Le applicazioni che utilizzano ARKit potrebbero funzionare meglio su iPhone 8. La profondità di campo è infatti fondamentale nell’utilizzo della realtà aumentata.

Oltre a questo miglioramento, Apple potrebbe ingrandire ulteriormente i sensori delle due fotocamere ed in generale, aumentarne la qualità.

Ricarica Wireless [MADE IN APPLE]

L’iPhone 8 potrebbe essere il primo smartphone Apple con la ricarica wireless. Sarà quindi possibile ricaricare il nostro dispositivo, semplicemente appoggiandolo ad un’apposita basetta. Non sappiamo ancora se questo tipo di ricarica sostituirà completamente quella tradizionale ossia tramite cavo lightning. Apple per una questione economica o per facilitare gli utenti a caricare iPhone tramite lightning, potrebbe vendere questa base a parte.

La presenza della ricarica wireless implicherà sicuramente la rimozione del metallo dalla scocca posteriore del dispositivo. Apple dovrà quindi eliminare quasi del tutto l’alluminio serie 7000 dal suo prossimo dispositivo, sostituendolo con il vetro. Qualora fosse implementata la ricarica wireless, il design di iPhone 8 potrebbe essere simile al Galaxy S8 o all’iPhone 2G.

 L’iPhone “più potente di sempre”[CHIP Apple A11]

Tra le tante caratteristiche tecniche di cui è accreditato iPhone 8, nelle ultime settimane è tornato a farsi sentire l’indiscrezione sulla impermeabilità. Il prossimo iPhone sarà impermeabile e integrerà la ricarica wireless: a dirlo è il CEO di Wistron, fornitore di Apple che si occupa tra le altre cose di assemblare gli iPhone in India. Parlando all’annuale incontro con gli azionisti il dirigente conferma così due delle caratteristiche a lungo anticipate dei prossimi iPhone, finora circolate come indiscrezioni e anche nelle previsioni degli analisti

Tutto tace, invece, sul fronte delle caratteristiche tecniche principali, anche se facile ipotizzare l’arrivo del nuovo processore Apple A11, con tecnologia a 10 nanometri. Quanto alla GPU, invece, sono state già avanzate delle ipotesi, non confermate, am comunque verosimili: fino a oggi iPhone impiega GPU con architettura di Imagination Technologies e la nuova versione Series8XT. Questo, dunque, potrebbe essere il processore grafico di iPhone 8.

Ma è noto che da anni Cupertino ha assunto ingegneri ed esperti in GPU e sembra che stia sviluppando internamente GPU proprietarie, come sta già facendo con i processori principali di iPhone e iPad basati su ARM ma rivisti e migliorati da Apple. Naturalmente non è possibile prevedere se e quando Cupertino impiegherà GPU progettate internamente, ma il lancio di un dispositivo importante come il prossimo iPhone 2017 potrebbe essere una ottima occasione per introdurre le prime GPU Made in Cupertino.

Il nuovo iPhone 8 avrà anche la certificazione IP68 per l’impermeabilità e la resistenza alla polvere. Questa permetterà al dispositivo di essere immerso fino a 3 metri di profondità nell’acqua, senza subire danni. La quantità di RAM potrebbe raggiungere addirittura 4 GB, 1 GB in più rispetto all’attuale iPhone 7 Plus. Questo permetterà di raggiungere prestazioni superiori, riducendo anche i consumi del dispositivo. Combinando queste caratteristiche con una batteria migliorata ed il pannello OLED discusso in precedenza, il prossimo smartphone Apple potrebbe avere un’autonomia decisamente migliore.

Prezzo

Sembra delinearsi anche il prezzo di iPhone 8, che già dalle prime indiscrezioni sembra non essere troppo a buon mercato. E’ sempre l’analista Ming Chi Kuo che nelle ultime settimane ha provato ad ipotizzare il costo del prossimo smartphone della Mela dedicato al decimo anniversario: si partirà dai 1000 dollari.

Vi ricordiamo che i rumors scritti fino ad oggi sono da considerare i più attendibili. Non ci resta che aspettare Settembre quando Apple durante il Keynote presenterà il nuovo device.

Articolo precedenteAsus ZenFone AR: lo smartphone per la realtà virtuale arriva in Italia
Prossimo articoloL’ESTATE È SMART CON LG
Benvenuti su Viktec, sono un ragazzo da sempre appassionato di Tecnologia in tutti i suoi aspetti dall’acquisto del suo primo smartphone, con una predilezione verso . Blogger, recensore e amministratore di Viktec. Viktec è il mio spazio libero, dove posso fare quello che più mi piace, occuparmi di  e della tecnologia in generale, tramite articoli, guide e recensioni, tenendo gli utenti sempre informati. Sono possessore di tutti prodotti  ed in piu di accessori derivati . ?Tutt'ora mi occupo di assistenza virtuale e di assistenza fisica(sostituzione componenti di qualsiasi dispositivo tech). ⛔️Chiunque avesse bisogno può contattarmi su Telegram a @Biker800⛔️. ‼️What is my Personal Slogan⁉️ Stay Hungry! Stay Foolish!  Spero che il mio lavoro sia ben gradito da tutti???!
CONDIVIDI