Possiamo dire che Huawei con gli ultimi P10 non abbia di certo lasciato il segno, non perché non siano ottimi terminali, ma per il fatto che i concorrenti (vedi Samsung o LG) hanno fatto un salto in avanti notevole. L’azienda cinese ha saputo però rimboccarsi le maniche e sta per tornare in auge con il nuovo Mate 10, serie molto apprezzata dal pubblico.

L’evento che presenterà al pubblico il nuovo Huawei Mate 10 si terrà a Monaco di Baviera il 16 ottobre, ma come accade quasi sempre, sul nuovo top di gamma di Huawei si sa praticamente già tutto.

Partiamo dalla scheda tecnica, che a quanto risulta dai rumors dovrebbe essere la seguente:

  • Display: 5.99 FullHD IPS
  • Processore: HiSilicon Kirin 970 annunciato a IFA2017
  • 6 GB di RAM
  • 64/128 GB di memoria interna UFS 2.1
  • Doppia fotocamera posteriore LEICA: una da 12 megapixel a colori e una da 20 megapixel in bianco e nero. Apertura f/1.6.
  • Fotocamera frontale da 8 megapixel
  • Batteria: 4000 mAh
  • Android 8.0 Oreo con EMUI 6.0.

Non è ancora chiaro se Huawei inserirà anche l’impermeabilità su questo suo nuovo smartphone, ma una certificazione IP67 è sicuramente probabile, visto anche quanto fatto dai concorrenti.

Huawei ci ha ormai abituato a fare versioni Pro e Lite dei suoi smartphone, e anche questo Mate 10 non dovrebbe essere da meno. Anche se forse la versione Pro sarà il Mate 10 vero e proprio, infatti la scheda tecnica dovrebbe essere la stessa, con l’unica differenza che il display, sempre intorno ai 6 pollici, sia EntireView, praticamente il borderless in salsa Huawei. Quello che dovrebbe cambiare è la tecnologia, infatti il display dovrebbe essere SuperAMOLED.

Quello che invece potrebbe differire dalla versione normale è il Mate 10 Lite, che dovrebbe essere uguale ad un modello presentato in Cina il 22 settembre con il nome Maimang 6. Questo potrebbe riprendere il display EntireView con risoluzione FullHD+ e dovrebbe montare un Kirin 659 con 4 GB di RAM. La vera particolarità è la presenza di ben quattro cam, due al posteriore e due all’anteriore. Questa ovviamente è solo una supposizione, staremo a vedere se sarà cosi o no.

Torniamo a parlare del Mate 10 (o Mate 10 Pro se ci sarà veramente una distinzione) che praticamente è stato già svelato da @eveleaks anche nel design (come potete vedere sopra) nei colori nero, blu e bronzo. Inoltre sembra che Huawei introdurrà una base per far diventare il Mate 10 una sorta di PC (alla Samsung DeX per intenderci).

Questo Mate 10 sarà dotato anche di un chip dedicato all’intelligenza artificiale, che capirà i nostri usi e le nostre abitudini per cercare di darci informazioni più mirate alle nostre esigenze ed aiutarci nella vita di tutti i giorni, uno sviluppo interessante per il mercato degli smartphone.

Bisognerà ancora attendere qualche settimana per vedere dal vivo questo Huawei Mate 10, su cui sappiamo già tante cose, che probabilmente verranno confermate, ma magari Huawei ci stupirà con qualche chicca nascosta. Vi terremo aggiornati.

 

 

                                                                                                                                                                FONTE