La Replibbica di San Marino, sará il primo stato d’Europa a poter usufruire delle potenzialità della nuova tecnologia 5G. Ad affermarlo é TIM, operatore italiano, che grazie ad un accordo, inizierà da lì a testare la rete 5G

Già dal 2017, l’operatore procedere con un update della rete 4G, la 4.5G, anticipando alcune caratteristiche della rete 5G, cioè “smart cell“, cioè a te e piccole, a bassa potenza ed a basso impatto ambientale, le antenne evolute MIMO4x4 e Carrier Aggregation. Per dare un’idea delle potenza delle reti 5G, TIM afferma che la potenza sarà di 10 volte superiore alle reti 4G LTE. 

Inoltre queste sono le parole riportate da TIM:

sarà possibile avviare la prima sperimentazione in ambito nazionale della tecnologia 5G introducendo sia sui siti mobili, sia sulle small cell frequenze aggiuntive dedicate alla nuova interfaccia radio 5G (New Radio), che permettono di utilizzare larghezze di banda molto ampie e che, combinate ad antenne ancora più innovative (Massive MIMO e Beamforming), consentiranno il raggiungimento di prestazioni innarivabili dalle attuali tecnologie mobili.

il nome del progetto é San Marino 5G ed entro qualche anno, o meno, ci sarà possibile navigare in 5G. Sperando che tutti i test portino risultati negativi, attendiamo nella speranza che tutto possa procedere il più velocemente possibile.