Il 7 settembre, come molti sanno, si è tenuto anche l’evento di Sony in cui sono state presentate le due nuove PlayStation: la 4 Slim, praticamente uguale a quella vecchia, e  la 4 Pro, in cui viene introdotto il 4K. (Per tutte le informazioni sulle nuove PlayStation clicca qui)

id531032_1

Questa mancanza, confermata già poche ore dopo il lancio, è stata spiegata da Andrew House in modo molto chiaro, in Sony pensano che il futuro dei contenuti sia legato al digitale e non ai supporti fisici, che la gente compra sempre meno.

Infatti il boss di Sony ha dichiarato:

La nostra sensazione è che nel campo dei filmati la tendenza è focalizzata sui contenuti in streaming, mentre nel settore del gaming i consumatori preferiscono ancora il formato fisico.

In fondo, come dargli torto. Andrew House ha ragione, i supporti fisici stanno mano mano scomparendo, tranne che per il settore gaming. Ormai ci sono varie piattaforme online che permettono di guardare serie TV o film, tipo Netflix, e con la PlayStation 4 Pro in streaming si potrà sfruttare il 4K HDR.

Quindi, anche questo di Sony, è un passo avanti verso l’abbandono totale dei supporti fisici per i contenuti non gaming. Per i giochi si stanno facendo passi avanti, anche con molti sconti che sono presenti sugli store delle console, ma ancora non si riesce a staccare il videogiocatore dal dischetto del suo gioco preferito.

La PlayStation 4 Pro sarà in vendita dal 10 novembre a prezzo di 399 euro, ricordatevi però di comprare anche il televisore che supporti il 4K HDR, perchè senno meglio spendere di meno e prendere la 4 Slim, in vendita già dal 15 settembre al prezzo di 299 euro.