Negli ultimi tempi, lo sviluppo di nuove tecnologie sta procedendo con ritmi da record, soprattutto in ambito di rete mobile. In Italia si stima che circa il 48% della popolazione è attiva giornalmente su rete mobile. Il traffico di dati che viene prodotto dai milioni di utenti è in continuo aumento ed è il motivo per il quale Vodafone ha deciso di investire sulla sua rete mobile.

Stabilità e velocità là dove servono

L’utilizzo sempre più frequente e massivo di piattaforme streaming come Netflix e DAZN, o semplicemente YouTube e Instagram, ha portato l’operatore telefonico ad indirizzare gli investimenti verso una migliorata stabilità ed una maggiore velocità del servizio di rete. A causa delle nuove offerte con soglie di GB sempre più generose promosse da Ho (operatore telefonico virtuale di Vodafone) e dalla concorrenza, negli ultimi 3 mesi, si è stimato che il traffico riguardante la fruizione di video in streaming è aumentato più di quanto ha fatto nei 12 mesi precedenti. Tutto ciò per Vodafone, si è tradotto, nell’introduzione della nuova rete Giga Network 4.5G.

Che cosa comporta la nuova rete agli utenti?

In attesa della rete 5G prevista per il prossimo anno, per colmare i buchi che la ormai affermata tecnologia 4G non riusciva a coprire, Vodafone ha deciso di lanciare la sua “via di mezzo” Giga Network 4.5G, garantendo un incremento fino al doppio della velocità rispetto alla precedente generazione e perciò, arrivando ad 1 Gbps.

La nuova rete Vodafone non punta soltanto alla velocità della rete, ma anche alla sua stabilità e sicurezza. La disponibilità dello standard VoLTE (Voice Over Long Term Evolution) aumenterà il livello qualitativo della voce in chiamata, senza riduzioni di tempi di set up. La tecnologia MIMO (Multiple Input Multiple Output) garantirà un raddoppio di capacità e di velocità di trasmissione. Lo standard Narrowband IoT garantirà una maggiore copertura e stabilità, con la possibilità di supportare un numero maggiore di dispositivi connessi, rappresentando un primo passo verso la rete 5G.

Non è tutto qui, la nuova rete di Vodafone si avvarrà anche di tecniche volte a migliorare il servizio in punti specifici. Gli algoritmi di data analysis, ad esempio, consentiranno la manipolazione di miliardi di informazioni in maniera tale da capire in quale punto la rete deve potenziarsi. Gli algoritmi di bilanciamento avranno la capacità di adattare il traffico di rete e ridistribuire le connessioni in maniera omogenea in caso di celle congestionate. Il Cloud migliorerà la scalabilità e aumenterà la velocità di aggiornamento e sviluppo di nuovi servizi. Algoritmi di machine learning consentiranno alla rete di imparare ad auto-ottimizzarsi migliorando le prestazioni di volta in volta.

Velocità e prestazioni da urlo, ma non per tutti

L’arrivo di questa nuova rete non può che essere ben accolta dal territorio e dagli utenti italiani, tuttavia occorre evidenziare il fatto che non tutti potranno usufruirne.

Purtroppo la rete, data la novità, non può essere estesa in tutto il territorio nazionale, ma si può stilare un elenco di città abilitate all’attivazione del servizio (17 ad essere precisi):

  • Roma
  • Milano
  • Napoli
  • Palermo
  • Genova
  • Torino
  • Novara
  • Brescia
  • Bologna
  • Vicenza
  • Ancona
  • Firenze
  • Livorno
  • Tarano
  • Salerno
  • Agrigento
  • Catania

Vodafone punta a raggiungere un totale di 23 città italiane entro la fine dell’ anno ed a superare la velocità di 1 Gbps nelle città di Milano e Roma entro Novembre.

Per quanto riguarda i dispositivi che supportano la rete, possiamo ritrovare tutti i più nuovi telefoni iPhone, Samsung Galaxy S8/S9/S9Plus/S8Plus/Note 8, Huawei Mate 10/P20 pro, Asus Zenfone live, LG V30 e Sony Xperia XZ Premium.

In conclusione

Vodafone, con Giga Network 4.5G ha quindi messo in tavola un’ importante anteprima fornendo un valido servizio in preparazione di quella che sarà la nuova Generazione, per la quale la stessa compagnia telefonica è un importante investitore (ricordiamo che è stata proprio lei a lanciare il primo bando per lo sviluppo della rete).

Qualora foste interessati alle nuove offerte, potete accedere alla pagina di Vodafone tramite questo link.