Oggi andiamo a recensire il mouse CLUTCH GM60 di MSI. Un dispositivo creato per un utilizzo gaming che grazie alle sua caratteristiche tecniche e al suo design garantisce ottime prestazioni. Andiamo a scoprirlo più nel dettaglio.

Recensione Mouse Wireless VicTop

Confezione

La confezione di questo mouse CLUTCH GM60 MSI è esteticamente ben curata e con un particolare interessante, si apre come se fosse un libro. Non ci potevamo aspettare di meno da MSI, che cerca di personalizzare e rendere particolare anche l’estetica dell’imballaggio.

Esternamente troviamo l’immagine del mouse contenuto all’interno, il nome del modello, tutti i vari loghi e alcune caratteristiche tecniche del prodotto . Una volta aperto, nella parte destra della confezione troviamo il mouse e 2 differenti cavi, uno con il rivestimento più pregiato in tela ed uno semplice di gomma. Nella parte sinistra invece, troviamo il ricambio della scocca superiore e 2 grip laterali magnetici per una migliore tenuta durante l’utilizzo e per l’utilizzo con mano destra o sinistra.

Ergonomia e Design

Certamente l’estetica di questo mouse CLUTCH GM60 non passa inosservata. E’ realizzato in modo tale che si adatti il più possibile alla vostra mano e per rendere la vostra esperienza di gioco il più fluida possibile.

Sulla parte superiore del dispositivo troviamo i classici pulsanti principali (destro e sinistro per intenderci) e la rotella centrale anch’essa cliccabile rivestita in gomma. Subito sopra la rotella è presente il tasto per la regolazione dei DPI e, nella parte posteriore il logo retroilluminato di MSI. Molto importante la presenza di 4 pulsanti laterali (2 per parte) per aggiungere scorciatoie utili durante il gaming.

Anche la costruzione di questo mouse è di buona qualità ed inoltre come vi anticipavamo prima, è possibile sostituire la scocca di questo dispositivo grazie a dei supporti magnetici. E’ inoltre possibile applicare i grip laterali per una migliore ergonomia e confort. E’ perfino pensato e costruito per essere usato dai destri e mancini grazie alla sua struttura simmetrica.

Funzionalità

Una funzionalità interessante e bella da vedere su questo mouse è il sistema di illuminazione RGB che dona al dispositivo un aspetto elegante. Collegando il mouse al PC, esso si illumina con la colorazione predefinita, ovvero con tutti i colori dell’arcobaleno. Per andare a modificare la colorazione basta scaricare sul PC il programma proprietario Mystic Light.

E’ possibile scaricare sul PC anche il software Gaming Center per modificare l’illuminazione, le macro, l’assegnazione dei tasti e le prestazioni.

Caratteristiche tecniche

Di seguito vi lasciamo le caratteristiche tecniche del mouse CLUTCH GM60:

  • Dimensioni: 125 x 66 x 39 mm
  • Peso: 115 gr
  • Sensore ottico: Pixart PMW-3330
  • Switch tasti: Omron GAMING
  • DPI: 1000 / 1800 / 2800 / 3600 / 10.800
  • Connessione: Cavo USB 2.0

Insomma, le caratteristiche tecniche di questo dispositivo sono ottime e sarete in grado di giocare con qualunque gioco in qualunque scenario. I tasti sono molto sensibili alla pressione e quindi ottimi per un uso durante il gioco. Inoltre garantiscono 50 milioni di click, per una durata praticamente infinita.

Conclusioni e prezzo

Come abbiamo già detto, questo mouse CLUTCH GM60 è un ottimo dispositivo. E’ pensato per il mondo Gaming come possiamo notare dalle caratteristiche tecniche e dall’estetica, ma nulla vieta di utilizzarlo per scopi lavorativi (pur essendo sprecato). Durante la mia esperienza con questo dispositivo non ho trovato particolari problematiche, si comporta bene durante il suo lavoro e funziona egregiamente su praticamente tutte le superfici in cui l’ho provato. Bisogna fare l’abitudine al posizionamento dei tasti e alla dimensione importante (nulla che non si risolva dopo qualche giorno di utilizzo).

Può essere acquistato su Amazon a circa 67€. Di seguito vi lasciamo il link.

RASSEGNA PANORAMICA
Confezione
7.5
Design
8
Caratteristiche tecniche
7.5
Funzioni
7
Qualità/prezzo
7.5
Articolo precedenteRecensione gaming headset Msi DS502 7.1
Prossimo articoloImmagini Whatsapp: come nasconderle dalla galleria
Sono un appassionato di tecnologia di fin da bambino ed anche ora, dopo tutto questo tempo, tutto ciò che riguarda quell'ambiente mi entusiasma. Ora sono studente di Informatica presso l'Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo".
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here