Utilizzate Spotify free? Allora leggete questo articolo, perchè è molto importante.

Infatti, il noto servizio di musica in streaming ha deciso che da oggi tutti i dati degli utenti che non pagano il servizio, ovvero quelli che usano la versione gratuita del servizio (con interruzioni pubblicitarie e la musica non disponibile offline), verranno venduti alle aziende pubblicitarie per incrementare i guadagni nelle casse di Spotify.

Spotify Logo

Spotify easter eggs

Questa mossa pare sia stata attuata per attutire nel minor tempo possibile il bilancio in rosso dell’azienda, anche se non c’è pericolo per la vostra privacy. Cambierà qualcosa in termini di prezzi o funzioni offerte dal servizio? Assolutamente no, il servizio offrirà e limiterà le funzioni come prima, con l’unica eccezione che chi non pagherà si vedrà i propri dati venduti.

Dopo questa notizia abbandonerete Spotify, resterete alla versione “free” o vi abbonerete? Fatecelo sapere con un commento!